ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Opposizione a decreto ingiuntivo: termini a comparire e costituzione
Cassazione civile , SS.UU., sentenza 09.09.2010 n° 19246 (Paolo Maresca)

Una delle più intricate questioni processuali sorte nell’ambito dell’opposizione a decreto ingiuntivo è stata risolta dalla sentenza della Cassazione, Sezioni unite civili, 9 settembre 2010, n. 19246; da un’attenta lettura, tuttavia, sembrerebbe che la “cura” sia peggiore della “malattia”.

La problematica nasce da un caso particolare, l’ipotesi in cui l’attore opponente a decreto ingiuntivo, nelle cause dinnanzi al Tribunale, concede al convenuto un termine a comparire inferiore a quello legale previsto dall’art. 163 bis c.p.c., in applicazione dell’art. 654 c.p.c..

In tale ipotesi la giurisprudenza della Cassazione è ormai da molti anni costante nel ritenere che l’attore ha l’onere di costituirsi in cancelleria nel termine, anch’esso dimezzato in luogo dei 10 ordinari, di 5 giorni, pena l’improcedibilità della domanda.

Nonostante nel richiamato art. 645 c.p.c. manca un’espressa prescrizione relativamente al dimezzamento dei termini di costituzione dell’attore, tale conseguenza, viene fatta discendere dal combinato disposto degli artt. 165 e 166 c.p.c., i quali prevedono la riduzione dei termini di costituzione quale conseguenza della riduzione dei termini di comparizione, sebbene facendo riferimento ai presupposti di cui all’art. 163 bis (riduzione operata dal giudice su richiesta dell’attore).

Investita della questione la Corte di Cassazione, la prima sezione, ritenendo sussistenti aspetti problematici, ha rimesso gli atti al Presidente affinché assegnasse la questione alle Sezioni Unite.

In particolare la prima sezione civile, osservava l’irragionevolezza di un’automatica riduzione del termine di costituzione dell’attore per effetto automatico dell’attribuzione al creditore opposto di un termine inferiore a quello legale, in quanto tale necessità non è giustificata né da un’esigenza di celerità del procedimento né, tantomeno, di diritto di difesa dell’opposto che oltre ad essere attore sostanziale, gode di tempi molto più ampi per predisporre le sue difese (fino a trentacinque giorni prima dell’udienza fissata in citazione).

Il parere delle Sezioni Unite è invece non solo del tutto contrario, ma i Giudici Capitolini vanno oltre quanto richiestogli arrivando a enunciare che “esigenze di coerenza sistematica, oltre che pratiche, inducono ad affermare che non solo i termini di costituzione dell’opponente e dell’opposto sono automaticamente ridotti alla metà in caso di effettiva assegnazione all’opposto di un termine a comparire inferiore a quello legale, ma che tale effetto automatico è conseguenza del solo atto che l’opposizione sia stata proposta, in quanto l’art 645 c.p.c. prevede che in ogni caso di opposizione i termini a comparire siano ridotti alla metà. Nel caso, tuttavia, in cui l’opponente assegni un termine di comparizione pari o superiore a quello legale, resta salva la facoltà dell’opposto, costituitosi nel termine dimidiato, di chiedere l’anticipazione dell’udienza di comparizione ai sensi dell’art. 163 bis, terzo comma”.

Rinviamo alla lettura integrale della sentenza per quanto riguarda le ragioni di tali conclusioni e in questa sede ci limitiamo ad esporre una semplice e banale domanda: cosa ne sarà di tutte le cause di opposizione a decreto ingiuntivo ancora pendenti in cui, nel silenzio di tale interpretazione, sono state iscritte a Ruolo nel termine inferiore a dieci giorni ma superiore a cinque?

Secondo una giurisprudenza costante, infatti, nel caso di mancata costituzione dell’attore (o di costituzione tardiva) non solo l'opposizione è improcedibile e tale conseguenza deve essere rilevata, anche d'ufficio, in via pregiudiziale rispetto a ogni altra questione, ma l'opponente non può utilmente riassumere il giudizio anche se non è stato ancora pronunciato il decreto di esecutorietà dell'ingiunzione e indipendentemente dal fatto che il creditore opposto si sia costituito nel suo termine (Cassazione 18942/2006, 5039/2005, 10116/2004, 6304/1999, 2707/90).

Forse che, nell’inerzia del legislatore, tra riforme procedurali, aumento delle competenze del Giudice di Pace, ausiliari del Giudice, mediazione e conciliazione, qualcuno ha trovato la (incostituzionale) soluzione al problema dello smaltimento dell’arretrato dei nostri Tribunali?

(Altalex, 16 settembre 2010. Nota di Paolo Maresca)






SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE

SEZIONI UNITE CIVILI

Sentenza 9 settembre 2010, n. 19246

Massima e Testo Integrale


Le nuove parcelle per gli avvocati - Volume + Software
Leonardo Carbone
€ 55,00
€ 49,50
Sconto 10%
Wolters Kluwer Italia

COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Opposizione a decreto ingiuntivo: dimezzamento dei termini anche in appello (Cassazione civile , sez. II, sentenza 22.11.2013 n° 26252 (Riccardo Bianchini) )

Pacchetto promo volumi "Decreto ingiuntivo" (Segnalazione del 01.08.2012)

Legge ''salva decreto ingiuntivo'': Tribunale di Benevento rinvia alla Consulta (Tribunale Benevento, ordinanza 26.06.2012 (Francesco Luongo) )

Opposizione a decreto ingiuntivo: la legge interpretativa in vigore (Legge 29.12.2011 n° 218 , G.U. 05.01.2012 )

Decreto ingiuntivo. Aggiornato al D.Lgs.150/11 (Riforma dei tre riti) (Libro , segnalazione del 01.12.2011)

Decreto ingiuntivo europeo. Sistema e pratica del recupero crediti (Libro , segnalazione del 18.04.2011)

D.I., opposizione, costituzione, termini, SS.UU., obiter dicutm (Tribunale Belluno, sentenza 30.10.2010)

Termine di costituzione per l'opponente e overruling: la giurisprudenza di merito (Articolo 29.10.2010 (Giuseppe Buffone) )

Decreto ingiuntivo, opposizione, iscrizione, rimessione in termini, sussistenza (Tribunale Macerata, sez. Civitanova Marche, sentenza 22.10.2010)

Necessaria una leggina per evitare le improcedibilità di massa: due le soluzioni (Consiglio Nazionale Forense, comunicato 14.10.2010)

Opposizione a d.i. dopo le Sezioni Unite: l'opponente va rimesso in termini (Tribunale Torino, sez. I civile, sentenza 11.10.2010)

Opposizione a d.i.: il nuovo principio di diritto delle SSUU non è retroattivo (Tribunale Varese, sez. I civile, sentenza 08.10.2010 n° 1274 )

Decreto ingiuntivo, opposizione, termini a comparire, inosservanza, improcedibilità (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 09.09.2010 n° 19246 )

SS.UU.: qual è il termine di costituzione dell'opponente nell'opposizione a d.i.? (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 09.09.2010 n° 19246 (Adriana Capozzoli) )

Opposizione a d.i.: costituzione oltre il termine di 5 giorni ed improcedibilità (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 09.09.2010 n° 19246 (Angela Calaluna) )


16 correzioni personalizzate di pareri e atti + 8 lezioni in "aula virtuale"

Giunto alla XI edizione, il corso on-line diretto per Altalex da Paolo Franceschetti, è mirato all’acquisizione del metodo e delle conoscenze necessarie a superare l'Esame Avvocato e quest'anno si pres ...

Avv. Patrizia Tirelli

civile,diritto di famiglia,divisioni, successioni, recupero crediti,trasporti, lavoro, ambiente, locazioni, procedure concorsuali, esecuzioni mobiliari ed immobiliari, domiciliazioni


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso Agenzia delle Entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri codice della strada Codice Deontologico Forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale Decreto decreto Balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva Italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli Equitalia esame esame avvocato Esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto Inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria milleproroghe ne bis in idem ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per cassazione riforma forense riforma fornero sentenza Franzese sequestro conservativo Sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review Stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali usucapione usura