ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Il socio finanziatore nelle cooperative
Libro di Emanuele Cusa
/ /



Il socio finanziatore nelle cooperative

di Emanuele Cusa

Giuffrè - 2006
ISBN 8814122490 - pagg. 532

L'opera è divisa in due parti.

Nella prima, il cui obiettivo è collocare il socio finanziatore nell'ordinamento cooperativo, si esaminano innanzi tutto i precedenti di questa nuova figura partecipativa; si individua poi la nozione civilistica di socio finanziatore, il suo ambito di applicazione e le sue molteplici utilizzazioni; infine, si analizzano l'interdipendenza tra i possibili interessi dei soci finanziatori e i necessari scopi della cooperativa.

Nella seconda parte, invece, si ricostruisce l'intera disciplina dei soci finanziatori, partendo dalle loro azioni di finanziamento per arrivare ai loro diritti amministrativi e patrimoniali; si illustrano inoltre le diverse soluzioni statutarie adottabili dalla cooperativa per rispondere adeguatamente agli specifici interessi dei soci finanziatori; da ultimo, si indagano quali conseguenze determina l'inosservanza dei limiti legali ai poteri corporativi dei soci finanziatori.

INDICE-SOMMARIO

Parte prima

IL SOCIO FINANZIATORE NELL’ORDINAMENTO COOPERATIVO

CAPITOLO PRIMO

ANTECEDENTI E AMBITO ATTUALE DELLA FIGURA

Sezione prima
GLI ANTECEDENTI
1. Premessa 3
2. Il sovventore nella mutua assicuratrice 13
3. Il socio finanziatore nella legge n. 49 del 1985, nella legge n. 381 del
1991 e nella legge n. 59 del 1992 17
Sezione seconda
LA FATTISPECIE
4. Centralita` ed ambiguita` dell’articolo 2526 del codice civile . 23
5. Lo strumento finanziario cooperativo 25
6. Il socio finanziatore 31
6.1. Il suo apporto 31
6.2. I suoi diritti sociali minimi 37
Sezione terza
L’AMBITO DI APPLICAZIONE
7. La cooperativa di diritto comune . 44
7.1. Il problema della cooperativa regolata dalle norme sulla s.r.l. . 44
7.2. I soci minimi e i soci potenzialmente competitori . 51
8. Le cooperative di diritto speciale . 56
8.1. La possibile presenza del socio finanziatore 56
8.1.1. Nelle cooperative sociali e nelle cooperative consortili . 56
8.1.2. Nelle cooperative di assicurazione, nelle cooperative
edilizie e nelle societa` di mutuo soccorso 66
8.2. La necessaria assenza del socio finanziatore nelle banche cooperative,
nelle mutue assicuratrici e in altre cooperative . 71

CAPITOLO SECONDO

INTERESSI DEL SOCIO FINANZIATORE E SCOPI DELLA COOPERATIVA

1. La polifunzionalita` del socio finanziatore 77
1.1. Il finanziamento dell’impresa mutualistica . 77
1.2. Altre possibili utilizzazioni . 81
2. Gli interessi del socio finanziatore . 88
2.1. Il suo interesse amutualistico . 88
2.2. La persona giuridica socia . 94
3. Il cumulo della qualita` di socio finanziatore con quella di socio cooperatore
. 99
4. Lo scopo mutualistico 105
4.1. L’essenziale gestione di servizio a favore dei cooperatori 105
4.2. Lo scopo astrattamente mutualistico . 112
4.3. Lo scopo concretamente mutualistico 119
4.4. Lo scopo sociale come causa potenzialmente mista . 126
5. La tutela dello scopo mutualistico in presenza di soci finanziatori 130
5.1. I tetti legali ai poteri corporativi dei soci finanziatori 130
5.2. Possibili conflitti endosocietari tra categorie di soci 135

Parte seconda

LA DISCIPLINA DEL SOCIO FINANZIATORE

CAPITOLO TERZO

LE AZIONI DI FINANZIAMENTO

1. Premessa 145
2. I conferimenti eseguibili e il socio finanziatore moroso . 146
3. L’eventuale plafond statutario ai conferimenti del socio finanziatore 154
4. Le forme rappresentative della partecipazione del socio sovventore
prima del decreto legislativo n. 6 del 2003 157
5. La rappresentazione della partecipazione del socio finanziatore 161
6. L’azione di finanziamento come frazione del capitale sociale 167
6.1. L’imputazione a capitale degli apporti dei soci finanziatori . 167
6.2. La variabilita` del capitale di finanziamento e il valore nominale
delle azioni di finanziamento . 172
7. L’azione di finanziamento come unita` di misura della partecipazione
sociale 177
8. L’azione di finanziamento come strumento per la circolazione della relativa
partecipazione 185
9. La legittimazione all’esercizio dei diritti sociali . 193
10. L’acquisto di proprie azioni di finanziamento 198

CAPITOLO QUARTO

L’EMISSIONE DELLE AZIONI DI FINANZIAMENTO

1. Le condizioni per l’emissione delle azioni di finanziamento 207
2. Aumento reale del capitale sociale e modificazione del contratto sociale
212
3. La disciplina dell’aumento reale del capitale di finanziamento 218
3.1. L’organo competente a decidere l’aumento 218
3.2. La restante disciplina . 227
4. L’emissione di azioni di finanziamento a termine 235
5. La disciplina dell’aumento nominale del capitale di finanziamento . 240
5.1. L’organo competente a decidere l’aumento 240
5.2. La restante disciplina . 246
6. I limiti all’emissione delle azioni di finanziamento 252

CAPITOLO QUINTO

I DIRITTI DI INTERVENTO E DI VOTO

1. Il diritto di intervento all’assemblea . 259
1.1. L’intervento in nome proprio . 259
1.2. L’intervento a mezzo di rappresentante . 266
2. La legittimazione all’esercizio del diritto di voto . 270
3. Il voto segreto e quello a distanza 274
4. Il diritto di voto nel silenzio del contratto sociale 280
5. Il diritto di voto escluso, condizionato o limitato a particolari argomenti
284
6. Il diritto di voto plurimo 289
7. Il diritto di voto limitato ad una misura massima 294
8. Il diritto di voto scaglionato . 297
9. Il diritto di voto del socio finanziatore anche cooperatore . 303

CAPITOLO SESTO

I DIRITTI AGLI UTILI E ALLA QUOTA DI LIQUIDAZIONE

1. Premessa 311
2. Il diritto agli utili . 316
2.1. I ristorni e i dividendi 316
2.2. I limiti legali ai dividendi . 324
3. I casi in cui matura il diritto alla quota di liquidazione . 331
3.1. Il recesso 331
3.2. L’esclusione 337
3.2.1. Le cause legali . 337
3.2.2. Le cause statutarie . 343
3.3. Lo scioglimento e la trasformazione della cooperativa 348
4. La liquidazione della quota di liquidazione . 353
4.1. La disciplina legale 353
4.2. La disciplina statutaria . 359
4.2.1. I criteri di calcolo 359
4.2.2. Altre possibili pattuizioni 365

CAPITOLO SETTIMO

I POTERI DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTROLLO

1. La riconoscibilita` del potere di amministrazione . 373
1.1. La necessaria prevalenza degli amministratori cooperatori 373
1.2. Possibili deleghe gestorie. Nomina e revoca degli amministratori
. 378
2. La riconoscibilita` del potere di controllo . 382
3. Il potere di amministrazione garantibile in via statutaria . 387
4. Il potere di controllo garantibile in via statutaria 393
5. La possibile nomina extrassembleare degli amministratori e dei controllori
396
6. Le clausole statutarie idonee ad assicurare l’esercizio dei poteri di amministrazione
e di controllo . 404
6.1. Il diritto di nomina 404
6.2. Il diritto di designazione 409
6.3. Possibili patti in caso di variazioni soggettive dell’organo sociale
. 417
7. Altri strumenti di informazione e di controllo . 422

CAPITOLO OTTAVO

IL SUPERAMENTO DEI LIMITI LEGALI AI POTERI CORPORATIVI
DEI FINANZIATORI COME CATEGORIA DI SOCI

Sezione prima
IL POTERE DELIBERATIVO ASSEMBLEARE
1. La ratio del limite legale al potere deliberativo 431
2. L’imposizione di un quorum costitutivo caratterizzato soggettivamente
. 433
3. Il rispetto del limite legale al potere deliberativo: modi e tempi di verifica
. 438
4. Il superamento del tetto ai diritti di voto attribuibili ai soci finanziatori
. 442
4.1. Le cause del superamento e i suoi rimedi 442
4.2. Le sanzioni per l’inosservanza del tetto . 447
5. Il superamento del tetto ai diritti di voto esercitabili nella singola assemblea
generale 452
5.1. Le cause del superamento e i suoi rimedi 452
5.2. Le sanzioni per l’inosservanza del tetto . 457
Sezione seconda
I POTERI DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTROLLO
6. La ratio dei limiti legali ai poteri di amministrazione e di controllo 461
7. Il rispetto dei limiti ai diritti statutari di nomina: modi e tempi di verifica
. 462
8. Il superamento del tetto ai diritti statutari di nomina 464
9. Il rispetto dei limiti ai poteri di amministrazione e di controllo: modi e
tempi di verifica . 466
10. Il superamento del tetto ai poteri di amministrazione e di controllo . 470
Sezione terza
IL CONTROLLO DELL’AUTORITA` DI VIGILANZA SUI POTERI CORPORATIVI DEI SOCI FINANZIATORI
11. L’autorita` di vigilanza e i soci finanziatori . 474
12. Aspetti peculiari del controllo dei revisori e degli ispettori 478
13. Le possibili sanzioni amministrative contro la cooperativa 481
14. L’assenza dello scopo concretamente mutualistico . 486

Indice degli autori citati . 493

Indice delle opere citate . 501

Clicca qui per acquistare online il testo su
libreriauniversitaria.it


Avv. Teresa Cursio

Materie di competenza famiglia, successioni, responsabilità civile, condominio


COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.

16 correzioni personalizzate di pareri e atti + 8 lezioni in "aula virtuale"

Giunto alla XI edizione, il corso on-line diretto per Altalex da Paolo Franceschetti, è mirato all’acquisizione del metodo e delle conoscenze necessarie a superare l'Esame Avvocato e quest'anno si pres ...

Segnalazioni Editoriali
Il Testo Unico sicurezza sul lavoro commentato con la giurisprudenza (Sconto 25%) Raffaele Guariniello 70,00 € 56,00
IPSOA INDICITALIA — Anno 2014
L’applicazione del T.U. Sicurezza sul lavoro comporta obblighi e responsabilità per chi - professionista, rspp, as...

Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso agenzia delle entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri cartella esattoriale certificato di agibilità Codice della Strada codice deontologico forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare Contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale Decreto decreto balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio Equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudice di pace giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto Inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge Pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria messa alla prova milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita occupazione abusiva oltraggio a pubblico ufficiale omesso versamento ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per Cassazione riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca Italia sciopero semplificazione fiscale sentenza Franzese sequestro conservativo sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review Stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame Tribunali tulps usucapione usura