ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Del processo di esecuzione - Del titolo esecutivo e del precetto
Codice di procedura civile , Libro III, Titolo I, agg. al 14.03.2013



(<<Precede)

Libro Terzo: DEL PROCESSO DI ESECUZIONE

Titolo I: DEL TITOLO ESECUTIVO E DEL PRECETTO

Art. 474. (1)
(Titolo esecutivo)


L'esecuzione forzata non può avere luogo che in virtù di un titolo esecutivo per un diritto certo, liquido ed esigibile.
Sono titoli esecutivi:
1) le sentenze, i provvedimenti e gli altri atti ai quali la legge attribuisce espressamente efficacia esecutiva;
2) le scritture private autenticate,relativamente alle obbligazioni di somme di denaro in esse contenute, le cambiali, nonché gli altri titoli di credito ai quali la legge attribuisce espressamente la sua stessa efficacia;
3) gli atti ricevuti da notaio o da altro pubblico ufficiale autorizzato dalla legge a riceverli.
L'esecuzione forzata per consegna o rilascio non può aver luogo che in virtù dei titoli esecutivi di cui ai numeri 1) e 3) del secondo comma. Il precetto deve contenere trascrizione integrale, ai sensi dell'articolo 480, secondo comma, delle scritture private autenticate di cui al numero 2) del secondo comma.

(1) Articolo così sostituito dal D.L. n. 35/2005 e successivamente modificato dalla L. n. 263/2005 con decorrenza dal 1 marzo 2006.
Il testo precedente recitava:
"Art. 474. (Titolo esecutivo)
L'esecuzione forzata non può avere luogo che in virtù di un titolo esecutivo per un diritto certo, liquido ed esigibile.
Sono titoli esecutivi:
1) le sentenze, e i provvedimenti ai quali la legge attribuisce espressamente efficacia esecutiva;
2) le cambiali nonché gli altri titoli di credito e gli atti ai quali la legge attribuisce espressamente la stessa efficacia;
3) gli atti ricevuti da notaio o da altro pubblico ufficiale autorizzato dalla legge a riceverli relativamente alle obbligazioni di somme di danaro in essi contenute."

Art. 475.
(Spedizione in forma esecutiva)

Le sentenze e gli altri provvedimenti dell'autorità giudiziaria e gli atti ricevuti da notaio o da altro pubblico ufficiale, per valere come titolo per l'esecuzione forzata, debbono essere muniti della formula esecutiva, salvo che la legge disponga altrimenti.
La spedizione del titolo in forma esecutiva può farsi soltanto alla parte a favore della quale fu pronunciato il provvedimento o stipulata l'obbligazione, o ai suoi successori, con indicazione in calce della persona alla quale è spedita.
La spedizione in forma esecutiva consiste nell'intestazione "Repubblica italiana - In nome della legge" e nell'apposizione da parte del cancelliere o notaio o altro pubblico ufficiale, sull'originale o sulla copia, della seguente formula:
"Comandiamo a tutti gli ufficiali giudiziari che ne siano richiesti e a chiunque spetti, di mettere a esecuzione il presente titolo, al pubblico ministero di darvi assistenza, e a tutti gli ufficiali della forza pubblica di concorrervi, quando ne siano legalmente richiesti".

Art. 476.
(Altre copie in forma esecutiva)

Non può spedirsi senza giusto motivo più di una copia in forma esecutiva alla stessa parte.
Le ulteriori copie sono chieste dalla parte interessata, in caso di provvedimento con ricorso al capo dell'ufficio che l'ha pronunciato, e negli altri casi al presidente del tribunale nella cui circoscrizione l'atto fu formato.
Sull'istanza si provvede con decreto.
Il cancelliere, il notaio o altro pubblico ufficiale che contravviene alle disposizioni del presente articolo è condannato a una pena pecuniaria da euro 1.000 a 5.000 (1), con decreto del capo dell'ufficio o del presidente del tribunale competente a norma del secondo comma.

(1) Comma così modificato dal D.L. n. 35/2005 e dalla L. n. 263/2005 con decorrenza dal 1 marzo 2006.

Art. 477.
(Efficacia del titolo esecutivo contro gli eredi)

Il titolo esecutivo contro il defunto ha efficacia contro gli eredi, ma si può loro notificare il precetto soltanto dopo dieci giorni dalla notificazione del titolo.
Entro un anno dalla morte, la notificazione può farsi agli eredi collettivamente e impersonalmente, nell'ultimo domicilio del defunto.

Art. 478.
(Prestazione della cauzione)

Se l'efficacia del titolo esecutivo è subordinata a cauzione, non si può iniziare l'esecuzione forzata finché quella non sia stata prestata. Della prestazione si fa constare con annotazione in calce o in margine al titolo spedito in forma esecutiva, o con atto separato che deve essere unito al titolo.

Art. 479.
(Notificazione del titolo esecutivo e del precetto)

Se la legge non dispone altrimenti, l'esecuzione forzata deve essere preceduta dalla notificazione del titolo in forma esecutiva e del precetto.
La notificazione del titolo esecutivo deve essere fatta alla parte personalmente a norma degli artt. 137 e seguenti. (1)
Il precetto può essere redatto di seguito al titolo esecutivo ed essere notificato insieme con questo, purché la notificazione sia fatta alla parte personalmente.

(1) Le parole: "ma, se esso è costituito da una sentenza, la notificazione, entro l'anno dalla pubblicazione, può essere fatta a norma dell'art. 170" sono state soppresse dal D.L. n. 35/2005 e dalla L. n. 263/2005 con decorrenza dal 1 marzo 2006.

Art. 480.
(Forma del precetto)

Il precetto consiste nell'intimazione di adempiere l'obbligo risultante dal titolo esecutivo entro un termine non minore di dieci giorni, salva l'autorizzazione di cui all'articolo 482, con l'avvertimento che, in mancanza, si procederà a esecuzione forzata.
Il precetto deve contenere a pena di nullità l'indicazione delle parti, della data di notificazione del titolo esecutivo, se questa è fatta separatamente, o la trascrizione integrale del titolo stesso, quando è richiesta dalla legge. In quest'ultimo caso l'ufficiale giudiziario, prima della relazione di notificazione, deve certificare di avere riscontrato che la trascrizione corrisponde esattamente al titolo originale.
Il precetto deve inoltre contenere la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio della parte istante nel comune in cui ha sede il giudice competente per l'esecuzione. In mancanza le opposizioni al precetto si propongono davanti al giudice del luogo in cui è stato notificato, e le notificazioni alla parte istante si fanno presso la cancelleria del giudice stesso.
Il precetto deve essere sottoscritto a norma dell'articolo 125 e notificato alla parte personalmente a norma degli articoli 137 e seguenti.

Cfr. Cass. Civ., sez. III, sentenza 12 febbraio 2007, n. 3064.
_______________

Cfr. Cass. Civ., sez. III, sentenza 13 febbraio 2007, n. 3081 in Altalex Massimario.
Cfr. le formule tratte da FormularioCivile.it": "Atto di precetto su verbale di conciliazione", "Atto di precetto su assegno bancario", "Atto di precetto su accordo di separazione omologato", "Atto di precetto in rinnovazione", "Atto di precetto in forza di sentenza di 1° grado", "Atto di precetto su cambiale", "Atto di precetto in forza di decreto ingiuntivo, dichiarato esecutivo".

Art. 481.
(Cessazione dell'efficacia del precetto)

Il precetto diventa inefficace, se nel termine di novanta giorni dalla sua notificazione non e' iniziata l'esecuzione.
Se contro il precetto è proposta opposizione, il termine rimane sospeso e riprende a decorrere a norma dell'articolo 627.

Art. 482. (1)
(Termine ad adempiere)

Non si puo' iniziare l'esecuzione forzata prima che sia decorso il termine indicato nel precetto e in ogni caso non prima che siano decorsi dieci giorni dalla notificazione di esso; ma il presidente del tribunale competente per l'esecuzione o un giudice da lui delegato (2), se vi è pericolo nel ritardo, può autorizzare l'esecuzione immediata, con cauzione o senza. L'autorizzazione è data con decreto scritto in calce al precetto e trascritto a cura dell'ufficiale giudiziario nella copia da notificarsi.

(1) Il D.L. 31 dicembre 1996, n. 669 (convertito nella L. 28 febbraio 1997, n. 30) ha disposto che il creditore non ha diritto di procedere né possono essere posti in essere atti esecutivi contro le amministrazioni dello Stato e gli enti pubblici non economici prima di centoventi giorni dalla notificazione del titolo esecutivo, termine entro il quale le amministrazioni e gli enti devono completare le procedure per l'esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali e dei lodi arbitrali.
(2) Le parole "il capo dell'ufficio competente per l'esecuzione" sono state sostituite dalle parole "il presidente del tribunale competente per l'esecuzione o un giudice da lui delegato" dal D.Lgs. 19 febbraio 1998, n. 51.

(Segue>>)


Lavoro - Formulario commentato
M. Arturo, R. Pierluigi, F. Luca, R. Roberto, B. Massimo
130,00
€ 117,00
Società di persone - Società di capitali - Cooperative - Consorzi - Start Up
IPSOA 2014

COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Esecuzione forzata, precetto, rinnovazione, non necessità, termini, decadenza (Tribunale Reggio Emilia, ordinanza 26.05.2014)

Espropriazione forzata, titolo, creditore procedente, caducazione, interventore (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 07.01.2014 n° 61 )

Denuncia di danno temuto: verbale di conciliazione va eseguito ex art. 612 cpc (Tribunale Bolzano, ordinanza 30.09.2013 (Manuel Perathoner) )

Precetto, rinnovazione, spese, duplicazione, impugnazione, validità (Cassazione civile , sez. III, sentenza 29.08.2013 n° 19876 )

Atto di precetto in forza di decreto ingiuntivo, dichiarato esecutivo (Formula agg. al 17.04.2013 (Paolo Marini) )

Atto di precetto in forza di sentenza di 1° grado (Formula agg. al 17.04.2013 (Paolo Marini) )

Processo esecutivo, titolo, accessori, oggetto, indeterminabilità, illegittimità (Cassazione civile , sez. III, sentenza 09.04.2013 n° 8576 )

Esecuzione forzata, precetto, opposizione, requisiti formali, titolo esecutivo (Cassazione civile , sez. III, sentenza 19.02.2013 n° 4008 )

Esecuzione forzata, sentenza esecutiva, appello, Cassazione, effetti (Cassazione civile , sez. III, sentenza 07.02.2013 n° 2955 )

Atto di precetto su accordo di separazione omologato (Formula agg. al 27.09.2012 (Paolo Marini) )

Atto di precetto su cambiale (Formula agg. al 27.09.2012 (Laura Biarella) )

Atto di precetto su assegno bancario (Formula agg. al 27.09.2012 (Paolo Marini) )

Atto di precetto in rinnovazione (Formula agg. al 27.09.2012 (Laura Biarella) )

Cartella esattoriale, notifica, annullamento, riemissione, legittimità (Cassazione civile , sez. tributaria, sentenza 26.09.2012 n° 16370 )

Titolo esecutivo, sentenza, credito indeterminato, determinazione, prove (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 02.07.2012 n° 11067 )

Esecuzione forzata, pignoramento, sottoscrizione, procura, precetto, sufficienza (Cassazione civile , sez. III, sentenza 07.02.2012 n° 1687 )

Esecuzione civile, sentenza costitutiva, esecuzione anticipata (Cassazione civile , sez. I, sentenza 29.07.2011 n° 16737 )

Società in accomandata semplice, condanna, titolo esecutivo, effetti (Cassazione civile , sez. III, sentenza 23.05.2011 n° 11311 )

Precetto, opposizione, esecuzione, legittimità (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 13.04.2011 n° 8465 )

Opposizione a precetto: notifica dell’opposizione (Cassazione civile , sez. III, sentenza 13.02.2007 n° 3081 )

Considerazioni sulle principali modifiche in materia di esecuzione forzata (Articolo 17.07.2006 (Vito Amendolagine) )

Processo civile: interventi correttivi, notificazioni e pensione di reversibilità (Legge 28.12.2005 n° 263 , G.U. 28.12.2005 )

Competitività: processo civile, professioni, fallimento, auto, DIA, finanziamenti (Decreto Legge , testo coordinato 14.03.2005 n° 35 , G.U. 14.05.2005 )


16 correzioni personalizzate di pareri e atti + 8 lezioni in "aula virtuale"

Giunto alla XI edizione, il corso on-line diretto per Altalex da Paolo Franceschetti, è mirato all’acquisizione del metodo e delle conoscenze necessarie a superare l'Esame Avvocato e quest'anno si pres ...

Avv. Federico Balocchi

Studio legale a Grosseto. Assistenza legale nell'ambito del diritto civile, diritto societario, diritto amministrativo, diritto penale. Assistenza fiduciaria a società. Assistenza in procedure di mediazione. Disponibile per domiciliazioni.


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso agenzia delle entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri certificato di agibilità Codice della Strada Codice deontologico forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale Decreto decreto Balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio Equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale gazzetta ufficiale geografia giudiziaria giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge Pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria messa alla prova milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita oltraggio a pubblico ufficiale omesso versamento ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per cassazione Riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca italia sciopero sentenza Franzese sequestro conservativo Sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review Stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali tulps usucapione usura