ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Della comunione
Codice civile , Libro III, Titolo VII, agg. al 29.06.2012



Codice Civile | Libro Terzo

(<<Precede)

Codice Civile

Libro Terzo
Della proprietà

Titolo VII
Della comunione

Capo I - Della comunione in generale (artt. 1100-1116)
Capo II - Del condominio negli edifici (artt. 1117-1139)


Capo I
Della comunione in generale

Art. 1100.
Norme regolatrici.

Quando la proprietà o altro diritto reale spetta in comune a più persone se il titolo o la legge non dispone diversamente si applicano le norme seguenti.

_______________

Cfr. Cassazione Penale, SS.UU., sentenza 29 novembre 2007, n. 24657 in Altalex Massimario.

Art. 1101.
Quote dei partecipanti.

Le quote dei partecipanti alla comunione si presumono eguali.

Il concorso dei partecipanti, tanto nei vantaggi quanto nei pesi della comunione, è in proporzione delle rispettive quote.

Art. 1102.
Uso della cosa comune.

Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.

Il partecipante non può estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

_______________

Cfr. Cassazione Civile, sez. II, sentenza 17 luglio 2007, n. 15913, Cassazione Civile, sez. II, sentenza 19 dicembre 2007, n. 26796, Cassazione Civile, sez. II, sentenza 21 aprile 2008, n. 10324, Tribunale di Lecce, sez. Maglie, sentenza 21 giugno 2008, n. 211, Cassazione Civile, sez. II, sentenza 21 gennaio 2009, n. 1547 e Tribunale di Bari, sez. III civile, sentenza 29 ottobre 2009, n. 3237 in Altalex Massimario.

Art. 1103.
Disposizione della quota.

Ciascun partecipante può disporre del suo diritto e cedere ad altri il godimento della cosa nei limiti della sua quota.

Per le ipoteche costituite da uno dei partecipanti si osservano le disposizioni contenute nel capo IV del titolo III del libro VI.

Art. 1104.
Obblighi dei partecipanti.

Ciascun partecipante deve contribuire nelle spese necessarie per la conservazione e per il godimento della cosa comune e nelle spese deliberate dalla maggioranza a norma delle disposizioni seguenti, salva la facoltà di liberarsene con la rinunzia al suo diritto.

La rinunzia non giova al partecipante che abbia anche tacitamente approvato la spesa.

Il cessionario del partecipante è tenuto in solido con il cedente a pagare i contributi da questo dovuti e non versati.

_______________

Cfr. Cassazione Civile, sez. II, sentenza 9 novembre 2009, n. 23691 in Altalex Massimario.

Art. 1105.
Amministrazione.

Tutti i partecipanti hanno diritto di concorrere nell'amministrazione della cosa comune.

Per gli atti di ordinaria amministrazione le deliberazioni della maggioranza dei partecipanti, calcolata secondo il valore delle loro quote, sono obbligatorie per la minoranza dissenziente.

Per la validità delle deliberazioni della maggioranza si richiede che tutti i partecipanti siano stati preventivamente informati dell'oggetto della deliberazione.

Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore.

Art. 1106.
Regolamento della comunione e nomina di amministratore.

Con la maggioranza calcolata nel modo indicato dall'articolo precedente, può essere formato un regolamento per l'ordinaria amministrazione e per il miglior godimento della cosa comune.

Nello stesso modo l'amministrazione può essere delegata ad uno o più partecipanti, o anche a un estraneo, determinandosi i poteri e gli obblighi dell'amministratore.

Art. 1107.
Impugnazione del regolamento.

Ciascuno dei partecipanti dissenzienti può impugnare davanti all'autorità giudiziaria il regolamento della comunione entro trenta giorni dalla deliberazione che lo ha approvato. Per gli assenti il termine decorre dal giorno in cui è stata loro comunicata la deliberazione. L'autorità giudiziaria decide con unica sentenza sulle opposizioni proposte.

Decorso il termine indicato dal comma precedente senza che il regolamento sia stato impugnato, questo ha effetto anche per gli eredi e gli aventi causa dai singoli partecipanti.

Art. 1108.
Innovazioni e altri atti eccedenti l'ordinaria amministrazione.

Con deliberazione della maggioranza dei partecipanti che rappresenti almeno due terzi del valore complessivo della cosa comune, si possono disporre tutte le innovazioni dirette al miglioramento della cosa o a renderne più comodo o redditizio il godimento, purché esse non pregiudichino il godimento di alcuno dei partecipanti e non importino una spesa eccessivamente gravosa.

Nello stesso modo si possono compiere gli altri atti eccedenti l'ordinaria amministrazione, sempre che non risultino pregiudizievoli all'interesse di alcuno dei partecipanti.

E' necessario il consenso di tutti i partecipanti per gli atti di alienazione o di costituzione di diritti reali sul fondo comune e per le locazioni di durata superiore a nove anni.

L'ipoteca può essere tuttavia consentita dalla maggioranza indicata dal primo comma, qualora abbia lo scopo di garantire la restituzione delle somme mutuate per la ricostruzione o per il miglioramento della cosa comune.

Art. 1109.
Impugnazione delle deliberazioni.

Ciascuno dei componenti la minoranza dissenziente può impugnare davanti all'autorità giudiziaria le deliberazioni della maggioranza:

1) nel caso previsto dal secondo comma dell'articolo 1105, se la deliberazione è gravemente pregiudizievole alla cosa comune;

2) se non è stata osservata la disposizione del terzo comma dell'articolo 1105;

3) se la deliberazione relativa a innovazioni o ad altri atti eccedenti l'ordinaria amministrazione è in contrasto con le norme del primo e del secondo comma dell'articolo 1108.

L'impugnazione deve essere proposta, sotto pena di decadenza, entro trenta giorni dalla deliberazione. Per gli assenti il termine decorre dal giorno in cui è stata loro comunicata la deliberazione. In pendenza del giudizio, l'autorità giudiziaria può ordinare la sospensione del provvedimento deliberato.

Art. 1110.
Rimborso di spese.

Il partecipante che, in caso di trascuranza degli altri partecipanti o dell'amministratore, ha sostenuto spese necessarie per la conservazione della cosa comune, ha diritto al rimborso.

Art. 1111.
Scioglimento della comunione.

Ciascuno dei partecipanti può sempre domandare lo scioglimento della comunione; l'autorità giudiziaria può stabilire una congrua dilazione, in ogni caso non superiore a cinque anni, se l'immediato scioglimento può pregiudicare gli interessi degli altri.

Il patto di rimanere in comunione per un tempo non maggiore di dieci anni è valido e ha effetto anche per gli aventi causa dai partecipanti. Se è stato stipulato per un termine maggiore, questo si riduce a dieci anni.

Se gravi circostanze lo richiedono, l'autorità giudiziaria può ordinare lo scioglimento della comunione prima del tempo convenuto.

Art. 1112.
Cose non soggette a divisione.

Lo scioglimento della comunione non può essere chiesto quando si tratta di cose che, se divise, cesserebbero di servire all'uso a cui sono destinate.

Art. 1113.
Intervento nella divisione e opposizioni.

I creditori e gli aventi causa da un partecipante possono intervenire nella divisione a proprie spese, ma non possono impugnare la divisione già eseguita, a meno che abbiano notificato un'opposizione anteriormente alla divisione stessa e salvo sempre ad essi l'esperimento dell'azione revocatoria o dell'azione surrogatoria.

Nella divisione che ha per oggetto beni immobili, l'opposizione per l'effetto indicato dal comma precedente, deve essere trascritta prima della trascrizione dell'atto di divisione e, se si tratta di divisione giudiziale, prima della trascrizione della relativa domanda.

Devono essere chiamati a intervenire, perché la divisione abbia effetto nei loro confronti, i creditori iscritti e coloro che hanno acquistato diritti sull'immobile in virtù di atti soggetti a trascrizione e trascritti prima della trascrizione dell'atto di divisione o della trascrizione della domanda di divisione giudiziale.

Nessuna ragione di prelevamento in natura per crediti nascenti dalla comunione può opporsi contro le persone indicate dal comma precedente, eccetto le ragioni di prelevamento nascenti da titolo anteriore alla comunione medesima, ovvero da collazione.

Art. 1114.
Divisione in natura.

La divisione ha luogo in natura, se la cosa può essere comodamente divisa in parti corrispondenti alle quote dei partecipanti.

Art. 1115.
Obbligazioni solidali dei partecipanti.

Ciascun partecipante può esigere che siano estinte le obbligazioni in solido contratte per la cosa comune, le quali siano scadute o scadano entro l'anno dalla domanda di divisione.

La somma per estinguere le obbligazioni si preleva dal prezzo di vendita della cosa comune, e, se la divisione ha luogo in natura, si procede alla vendita di una congrua frazione della cosa, salvo diverso accordo tra i condividenti.

Il partecipante che ha pagato il debito in solido e non ha ottenuto il rimborso concorre nella divisione per una maggiore quota corrispondente al suo diritto verso gli altri condividenti.

Art. 1116.
Applicabilità delle norme sulla divisione ereditaria.

Alla divisione delle cose comuni si applicano le norme sulla divisione dell'eredità, in quanto non siano in contrasto con quelle sopra stabilite.

(Segue>>)



COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Lavoro, demansionamento, perdita di chance, prova (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 01.08.2014 n° 17755 )

Condominio, amministratore, gravi vizi, singoli immobili, legittimazione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 16.05.2014 n° 10855 )

Condominio, cose comuni, muro di contenimento, manutenzione, ripartizione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 12.05.2014 n° 10270 )

Condominio, amministratore, revoca tacita, mandato, legittimità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 18.04.2014 n° 9082 )

Agevolazione prima casa, separazione, comunione dei beni, trasformazione (Cassazione civile , sez. tributaria, sentenza 19.02.2014 n° 3931 )

Condominio, regolamento, cose comuni, disciplina, sanzioni afflittive (Cassazione civile , sez. II, sentenza 16.01.2014 n° 820 )

Lavoro subordinato, superiore, rapporti informativi, giudizi gratuiti, danno morale (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 09.01.2014 n° 294 )

Condominio, cose comuni, uso specifico, regolamento condominiale, legittimità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 04.12.2013 n° 27233 )

Successione, casa familiare, coniuge superstite, figlio maggiorenne, prevalenza (Tribunale Taranto, sez. II, ordinanza 05.11.2013 n° 2577 )

Dirigente, contratto a termine, licenziamento illegittimo, danno, risarcimento (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 29.10.2013 n° 24335 )

Comunione ereditaria, coeredi, scioglimento negoziale, contratto plurilaterale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 09.10.2013 n° 22977 )

Condominio, bar, immissioni sonore, tollerabilità, limiti, protezione, obbligo (Cassazione civile , sez. II, sentenza 08.10.2013 n° 22892 )

Condominio, assemblea, prima convocazione, avviso, tempestività, verifica (Cassazione civile , sez. VI-2, sentenza 26.09.2013 n° 22047 )

Appalto, garanzia, immobile, costruzione, gravi difetti, viali di accesso, inclusione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 09.09.2013 n° 20644 )

Condominio parziale, parti comuni, utilizzo parziale, decoro, spese, ripartizione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 23.07.2013 n° 17875 )

Condominio, parti comuni, permesso di costruire, condomino, illegittimità (TAR Lombardia-Milano, sez. II, sentenza 11.07.2013 n° 1820 )

Danno non patrimoniale, risarcimento, danni diversi, duplicazione, nomi diversi (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 28.06.2013 n° 16413 )

Supercondominio, regolamento, natura contrattuale, proprietà singole, vincoli (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.06.2013 n° 14898 )

Condominio, regolamento, approvazione, coniugi, separazione dei beni (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.06.2013 n° 15415 )

Condominio, rappresentanza giudiziale, amministratore, assemblea, ratifica (Cassazione civile , sez. III, sentenza 24.05.2013 n° 12972 )

Condominio, tabelle millesimali, spese, ripartizione, approvazione, riforma (Cassazione civile , sez. II, sentenza 13.05.2013 n° 11387 )

Condominio, unità immobiliare, vendita, delibera, spese straordinarie, obbligo (Cassazione civile , sez. II, sentenza 02.05.2013 n° 10235 )

Consorzio, delibera assembleare, quote, pagamento, ritardo, interessi, nullità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 30.04.2013 n° 10196 )

Condominio, sopraelevazione, aspetto architettonico, decoro, nozioni, limiti (Cassazione civile , sez. II, sentenza 24.04.2013 n° 10048 )

Condomino, spese condominiali, inadempimento, ingiunzione, messa in mora (Cassazione civile , sez. II, sentenza 16.04.2013 n° 9181 )

Scioglimento comunione legale: quale tassazione si applica all'atto pubblico? (Articolo 14.03.2013 (Elena Bisio) )

Società di capitali, registro imprese, cancellazione, estinzione, rapporti pendenti (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 12.03.2013 n° 6070 )

Supercondominio, ingresso, cancelli, assemblea, cosa comune, tutela, condomino (Cassazione civile , sez. II, sentenza 21.02.2013 n° 4340 )

Condominio, titolo esecutivo, singoli condomini, responsabilità parziale (Cassazione civile , sez. III, sentenza 20.02.2013 n° 4238 )

Spese condominiali, approvazione, condomino, obbligazione, credito (Cassazione civile , sez. II, sentenza 07.02.2013 n° 2049 )

Regolamento condominiale, forma scritta, ad substantiam, modifiche, requisiti (Cassazione civile , sez. VI-2, sentenza 05.02.2013 n° 2668 )

Regolamento condominiale, edificio, modifiche, divieto, decoro architettonico (Cassazione civile , sez. II, sentenza 24.01.2013 n° 1748 )

Condomini, canna pattumiera, diritto d' uso, innovazione, delibera assembleare (Cassazione civile , sez. II, sentenza 16.01.2013 n° 945 )

Sentenza, impugnazione, giudicato, condominio, amministratore, legittimazione (Cassazione civile , sez. III, sentenza 15.01.2013 n° 784 )

Condominio, videocamere, installazione, singolo condomino, urgenza, spese (Cassazione civile , sez. II, sentenza 03.01.2013 n° 71 )

Condominio, agenti atmosferici, infiltrazioni, preservazione, parti comuni, spese (Cassazione civile , sez. II, sentenza 03.01.2013 n° 64 )

Condominio, scale, spese, fondo a piano terra, ripartizione, accessione (Cassazione civile , sez. VI-2, ordinanza 05.12.2012 n° 21886 )

Licenziamento illegittimo, danno, risarcimento, sede, trasferimento, rifiuto (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 04.12.2012 n° 21712 )

Spese condominiali, ripartizione, azione giudiziaria, legittimato passivo (Tribunale Torino, sez. III civile, sentenza 21.11.2012 n° 6755 )

Supercondominio, definizione, situazione di fatto, esclusione, norme applicabili (Cassazione civile , sez. II, sentenza 14.11.2012 n° 19939 )

Condominio, riscaldamento centrale, funzionamento, interventi, competenza (Cassazione civile , sez. II, sentenza 12.11.2012 n° 19616 )

Amministratore, condominio, compensi, recesso ad nutum, incasso, ricevuta (Cassazione civile , sez. II, sentenza 30.10.2012 n° 18667 )

Comunione ereditaria, beni, vendita, deliberazione, maggioranza, eccezione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 09.10.2012 n° 17216 )

Coeredi, comproprietà, immissione nel possesso, mandato, usucapione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 04.10.2012 n° 16896 )

Condominio, lastrico solare, manutenzione, spese, proprietà, uso, condomino (Cassazione civile , sez. II, sentenza 28.09.2012 n° 16583 )

Canna fumaria, proprietà esclusiva, bene condominiale, destinazione funzionale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 25.09.2012 n° 16306 )

Condominio, innovazione, manutenzione, nozione, differenze (Tribunale Vercelli, sentenza 19.09.2012 )

Condominio, ultimo piano, proprietario, sottotetto, modifiche, legittimità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 03.08.2012 n° 14107 )

Condominio, beni comuni, usucapione, condomino, accesso, esclusione (Cassazione civile , sez. VI-2, sentenza 02.08.2012 n° 13893 )

Stabile, unicità, beni comuni, preseunzione legale, proprietà esclusiva, prova (Cassazione civile , sez. II, sentenza 26.07.2012 n° 13262 )

Condominio, sottotetto, parti comuni, uso (Cassazione civile , sez. VI-2, ordinanza 23.07.2012 n° 12840 )

Condominio, tabelle millesimali, formazione, forma, spese, impugnazione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.07.2012 n° 12471 )

Condominio, tabelle millesimali, impugnazioni, legittimazione passiva (Cassazione civile , sez. II, sentenza 11.07.2012 n° 11757 )

Il condominio: i recenti orientamenti giurisprudenziali (Focus di Massimario.it agg. al 11.07.2012 )

Condominio, parcheggio, cortile, destinazione, delibera assembleare, validità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 15.06.2012 n° 9877 )

Condominio, amministratore nuovo, spese, approvazione, rendiconto (Cassazione civile , sez. II, sentenza 28.05.2012 n° 8498 )

Condominio, assemblea, spese, riparto, delibera, annullamento (Cassazione civile , sez. II, sentenza 21.05.2012 n° 8010 )

Condominio, uso delle cose comuni, restrizioni, regolamento condominiale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 10.05.2012 n° 7178 )

Condominio, amministratore, conto corrente, obbligatorietà (Cassazione civile , sez. I, sentenza 10.05.2012 n° 7162 )

Figlio naturale, riconoscimento, mantenimento, genitori (Cassazione civile , sez. I, sentenza 10.04.2012 n° 5652 )

Condominio, autorimessa, riscaldamento centrale, distacco, legittimità (Cassazione civile , sez. VI, sentenza 03.04.2012 n° 5331 )

Condominio, beni comuni, divisibilità, eccezione, costo inconfigurabilità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 28.03.2012 n° 4978 )

Condominio, edifici, legittimazione attiva, azione, singoli condomini, sussistenza (Cassazione civile , sez. II, sentenza 28.03.2012 n° 4991 )

Condominio, interventi, cosa comune, autorizzazione, mancanza, rimborso (Cassazione civile , sez. VI, sentenza 19.03.2012 n° 4330 )

Condominio, amministratore, rappresentanza, comproprietario, autorizzazione (Tribunale Monza, sez. I civile, sentenza 12.03.2012 n° 627 )

Condominio, delibera assemblea, maggioranze, mancanza, nullità, spese giudizio (Tribunale Brindisi, sentenza 06.03.2012 n° 279 )

Condominio, spese, acquirente, venditore, responsabilità solidale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.02.2012 n° 2979 )

Condominio, canna fumaria, muro condominiale, uso condominiale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 23.02.2012 n° 2741 )

Condominio edifici, condomini, regolamento, obbligatorietà, costruttore (Cassazione civile , sez. II, sentenza 23.02.2012 n° 2742 )

Condominio, edifici, spazi comuni, presunzione, utilizzo comune (Cassazione civile , sez. II, sentenza 20.02.2012 n° 2412 )

Condominio, contratti, servizi, amministrazione straordinaria, urgenza (Tribunale Roma, sez. X, civile, sentenza 10.02.2012 n° 2859 )

Condominio, assemblee, verbali, sottoscrizione, segretario, presidente (Tribunale Genova, sez. III civile, sentenza 08.02.2012 )

Condominio, amministratore, pagamento, contributi, condomini, legittimazione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.01.2012 n° 1224 )

Processo civile, scioglimento, condominio, comunione, mutatio libelli (Cassazione civile , sez. II, sentenza 23.01.2012 n° 867 )

Condominio, autorizzazione, occupazione, cortile comune, tavolini, bar, revoca (Cassazione civile , sez. II, sentenza 23.01.2012 n° 869 )

Condominio, infiltrazioni, acqua, appartamento, tubazioni, responsabilità (Cassazione civile , sez. II, ordinanza 19.01.2012 n° 778 )

Condominio, antenna televisiva centralizzata, assemblea condominiale, delibera di rimozione dell'antenna centralizzata, legittimità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 11.01.2012 n° 144 )

Condominio, amministratore, legittimazione passiva, resistenza in giudizio (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.12.2011 n° 28942 )

Condominio, scioglimento giudiziale, divisione, opere infrastrutturali rilevanti (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.12.2011 n° 27507 )

Condominio, area parcheggio, proprietà esclusiva, chiusura, decoro architettonico (Cassazione civile , sez. VI, ordinanza 22.11.2011 n° 24645 )

Condominio, sopraelevazione, indennità, locali preesistenti, trasformazione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 18.11.2011 n° 24327 )

Condominio, delibera assembleare, nullità, ordine del giorno, mancanza (Tribunale Roma, sez. V civile, sentenza 03.11.2011 n° 21319 )

Decreto ingiuntivo, opposizione, condomino, delibera assembleare (Tribunale Roma, sez. V, sentenza 31.10.2011 )

Condominio, bene comune, proprietà esclusiva, rapporto strumentale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 25.10.2011 n° 22092 )

Unità immobiliare, comproprietari, obbligazioni condominiali, solidarietà (Cassazione civile , sez. II, sentenza 21.10.2011 n° 21907 )

Condominio, costituzione informale, spese, rimborso, urgenza (Cassazione civile , sez. II, sentenza 12.10.2011 n° 21015 )

Delibera, impugnazione, condominio, assenza dal giudizio, nullità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 06.10.2011 n° 20492 )

Condominio, impianto di riscaldamento centralizzato, distaccamento (Cassazione civile , sez. II, sentenza 29.09.2011 n° 19893 )

Regolamento condominiale, proprietà, limitazioni, natura contrattuale (Cassazione civile , sez. II, sentenza 21.09.2011 n° 19209 )

Codice della strada, violazione,condotta, evento,nesso causale, responsabilità (Cassazione civile , sez. III, sentenza 23.08.2011 n° 17507 )

Condominio parziale di fatto, spese, criteri legali, deroga pattizia (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.07.2011 n° 15840 )

Condominio, manutenzione soffitti, volte, solai, proprietà, spese (Cassazione civile , sez. II, sentenza 19.07.2011 n° 15841 )

Condominio, uso cosa comune, diritti altri condomini, compatibilità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 14.07.2011 n° 15523 )

Condominio, cosa comune, innovazioni, inservibilità, nozione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 12.07.2011 n° 15308 )

Condominio, balcone, veranda, trasformazione, regolamento (Cassazione civile , sez. II, sentenza 11.07.2011 n° 15186 )

Intervento, oggetto sostanziale, connessione, nuove domande (Cassazione civile , sez. II, sentenza 11.07.2011 n° 15208 )

Condominio, nudo proprietario, usufruttuario, ripartizione spese, prova (Cassazione civile , sez. II, sentenza 06.07.2011 n° 14883 )

Lastrico solare, infiltrazioni, danni, risarcimento, ripartizione (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.06.2011 n° 14196 )

Condominio, ascensore, installazione, giurisdizione (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 10.06.2011 n° 12722 )

Condominio, natura contrattuale, iniziativa del giudice, conseguenze (Cassazione civile ,sez. II, sentenza 07.06.2011 n° 12291 )

Condominio, lite transatta, spese legali, ripartizione (Tribunale Bari, sentenza 07.06.2011 n° 1981 )

Condominio, legittimazione passiva, portata (Cassazione civile , sez. II, sentenza 07.06.2011 n° 12310 )

Condominio, riscaldamento centralizzato, distacco, legittimità (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.05.2011 n° 11857 )

Condominio, discoteca, regolamento, divieto, effetti (Cassazione civile , sez. II, sentenza 27.05.2011 n° 11859 )

Supercondominio, costruttore originario, proprietari, volontà, irrilevanza (Tribunale Trieste, sez. civile, sentenza 25.05.2011)

Condominio, appello, intervento dei terzi, precisazioni (Cassazione civile , sez. III, civile 16.05.2011 n° 10717 )

Condominio, tutela, impugnazioni, rimedio possessorio (Cassazione civile , sez. II, sentenza 11.05.2011 n° 10347 )

Condominio, amministratore, conto corrente, gestione, conseguenze (Tribunale di Salerno, decreto 03.05.2011 )

Condominio, delibera, modalità utilizzo cosa comune, natura assembleare (Tribunale Monza, ordinanza 22.04.2011 )

Bene condominiale, mutamento destinazione, cedibilità quota (Cassazione civile , sez. II, sentenza 08.04.2011 n° 8092 )

Crediti, de cuius, divisione in ragione delle quote, insussistenza (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 28.11.2007 n° 24657 )


Seminario online di aggiornamento professionale, accreditato 4 ore CNF

I seminari in materia di processo telematico, mirano a fornire all’Avvocato una preparazione di base in vista dell’imminente entrata a regime del Processo Civile telematico. L'intero percorso formativo &egr ...

Avv. Alessandra Mignanelli

Avv. civilista con particolare attenzione per i settori del diritto bancario, diritto commerciale, diritto assicurativo ed infortunistica stradale, recupero crediti, diritto di famiglia, diritto del lavoro, diritto del consumatore.


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso agenzia delle entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri certificato di agibilità Codice della Strada Codice deontologico forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale Decreto decreto Balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio Equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale gazzetta ufficiale geografia giudiziaria giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge Pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria messa alla prova milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita oltraggio a pubblico ufficiale omesso versamento ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per cassazione Riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca italia sciopero sentenza Franzese sequestro conservativo Sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review Stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali usucapione usura