ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Elezioni locali, comuni con più di 15.000 abitanti, seggi, ripartizione dei voti
TAR Puglia-Lecce, sez. I, ordinanza 10.10.2007 n° 951

Nei comuni con più di 15.000 abitanti, i seggi vanno ripartiti dapprima ai gruppi di lista componenti le varie coalizioni e poi alle singole liste. (1)

(*) Cfr. art. 73, D.Lgs. 267/00.
(1) In materia di elezioni, si vedano anche: Consiglio di Stato 12231/2008, Consiglio di Stato 496/2008 e Consiglio di Stato 5309/2007.

(Fonte: Altalex Massimario 24/2008. Cfr. nota di Alfredo Matranga)






T.A.R.

Puglia – Lecce

Sezione I

Ordinanza 10 ottobre 2007, n. 951

Registro Ordinanze: 951/2007
Registro Generale: 1331/2007

REPUBBLICA ITALIANA

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE

PER LA PUGLIA

LECCE

PRIMA SEZIONE

nelle persone dei Signori:

ALDO RAVALLI Presidente

ETTORE MANCA Primo Ref.

CARLO DIBELLO Ref. , relatore

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

nell'Udienza Pubblica del 10 Ottobre 2007

Visto il ricorso 1331/2007 proposto da:

.................

rappresentato e difeso da:

PELLEGRINO GIANLUIGI

con domicilio eletto in LECCE

VIA AUGUSTO IMPERATORE, 16

presso

PELLEGRINO GIANLUIGI

contro

COMUNE DI MARTINA FRANCA

MINISTERO DELL'INTERNO - ROMA

rappresentato e difeso da:

AVVOCATURA DISTRETTUALE DELLO STATO

con domicilio eletto in LECCE

VIA F.RUBICHI 23

presso la sua sede

COMMISSIONE ELETTORALE CENTRALE DI MARTINA FRANCA

rappresentato e difeso da:

AVVOCATURA DISTRETTUALE DELLO STATO

con domicilio eletto in LECCE

VIA F.RUBICHI 23

presso la sua sede

e nei confronti di

C. A.

e nei confronti di

.............

e nei confronti di

...............

per l'annullamento

dell'atto di proclamazione degli eletti al Consiglio Comunale di Martina Franca, assunto dall'Ufficio elettorale centrale in data 27/7/2007, nella parte in cui è stato proclamato eletto il sig............, candidato nella lista n. 9 (Lista Palazzo) anzichè il sig.........., candidato nella lista n. 7 (Di Pietro Italia dei Valori); di ogni altro atto presupposto, connesso, conseguenziale e/o collegato relativo alle operazioni elettorali svolte per l'elezione del Consiglio Comunale di Martina Franca del 27 e 28 maggio 2007, con particolare riferimento ai verbali delle operazioni dell'Ufficio elettorale centrale con cui si è proceduto al riparto dei seggi, nella parte in cui sono stati assegnati erroneamente n. 2 seggi anzichè 1 alla lista n. 9 (Lista Palazzo) e n. 1 seggio anzichè 2 alla lista n. 7 (Di Pietro Italia dei Valori); con la conseguente elezione del ricorrente alla carica di Consigliere Comunale di Martina Franca;

Visto il ricorso con i relativi allegati;

Visto l'atto di costituzione del giudizio di

COMMISSIONE ELETTORALE CENTRALE DI MARTINA FRANCA

MINISTERO DELL'INTERNO - ROMA

Udito nella pubblica udienza del 10 ottobre 2007, relatore il Ref. CARLO DIBELLO, e uditi, altresì, per le parti l'Avv. Pellegrino e l'Avv. dello Stato Roberti;

Considerato che l'Ufficio elettorale centrale, nel determinare i seggi spettanti ai gruppi di liste che hanno partecipato alle elezioni amministrative del 27 e 28 maggio 2007 presso il Comune di Martina Franca ha erroneamente indicato, quale quoziente, la cifra elettorale delle singole liste più suffragate, in luogo della somma dei voti riportati complessivamente dai gruppi medesimi;

Rilevato che il ricorso, per quanto sopra esposto, appare assistito da un sufficiente fumus di fondatezza in ordine alla erroneità dell'atto di proclamazione terminativo del procedimento elettorale avviato, essendo stata posta in risalto l'erronea applicazione dell'art. 73, comma 8 e 9 del T.U.E.L;

Ritenuto opportuno demandare all'autorità prefettizia territorialmente competente la rideterminazione dei seggi spettanti ai gruppi di liste che hanno preso parte alla competizione elettorale in argomento;

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia, Prima Sezione di Lecce, interlocutoriamente pronunciando sul ricorso n. 1331/2007, dispone che il Prefetto di Taranto proceda, entro 45 giorni dalla notifica o dalla comunicazione in via amministrativa della presente ordinanza, alla rideterminazione, in contraddittorio tra le parti, dei seggi spettanti ai gruppi di liste che hanno partecipato alle elezioni amministrative di Martina Franca del 27 e 28 maggio 2007, individuando, quale quoziente, la somma dei voti riportati dai gruppi di liste collegate, secondo quanto previsto dall'art .73 del d.lgs. 267/2000.

Fissa l'udienza pubblica del 19/12/2007 per il prosieguo del giudizio.

Così deciso in Lecce, in Camera di Consiglio, il 10 ottobre 2007.

Aldo RAVALLI - Presidente

Carlo DIBELLO - Estensore

Pubblicata mediante deposito in Segreteria il 10 ottobre 2007.


Memento Pratico - Contratti d'Impresa 2014
115,00
€ 103,00
MEMENTO 2014

COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Testo Unico degli Enti Locali (Testo Unico Enti Locali , agg. al 06.03.2014)

Elezioni politiche, esclusione lista, giurisdizione amministrativa, sussistenza (Consiglio di Stato , sez. V, ordinanza 01.04.2008 n° 12231 )

Elezioni, atto di proclamazione degli eletti, impugnazione, legittimazione passiva (Consiglio di Stato , sez. V, decisione 12.02.2008 n° 496 )

Elezioni nei comuni con più di 15.000 abitanti: sulla rideterminazione dei seggi (TAR Puglia-Lecce, sez. I, ordinanza 10.10.2007 n° 951 (Alfredo Matranga) )

Elezioni comunali, Sindaco, terzo mandato consecutivo, causa di ineleggibilità (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 10.07.2007 n° 5309 )


22 lezioni in aula virtuale e 10 correzioni personalizzate di prove pratiche

I concorsi per le magistrature superiori hanno bisogno di tempo per essere preparati e, generalmente, i corsi intensivi sono utili a coloro che già hanno già affrontato uno studio di base. Per questa ragion ...

Avv. Giuseppe Alberti

Studio legale in Palermo - Diritto e Procedura Civile - Disponibilità domiciliazioni -


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso amministratore di condominio anatocismo Appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri codice della strada Codice deontologico forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale decreto decreto Balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva Italia demansionamento difesa d'ufficio Equitalia esame avvocato Esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge Pinto mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria milleproroghe ne bis in idem ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo telematico procura alle liti provvigione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per Cassazione riforma forense riforma fornero sequestro conservativo sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali usucapione usura