ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Compensi professionali: il decreto ministeriale con i nuovi parametri
Decreto Ministero Giustizia 20.07.2012 n° 140 , G.U. 22.08.2012

Nuove modalità per la liquidazione dei compensi professionali che sostituiscono le vecchie tariffe professionali.

E' quanto prevede il Decreto del Minitero della Giustizia n. 140 del 20 luglio 2012 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 195 del 22 agosto 2012.

Per quanto riguarda gli avvocati, le nuove disposizioni stabiliscono penalizzazioni in caso di mancata informativa al cliente; l'adozione di condotte dilatorie che ostacolino la definizione del procedimento in tempi ragionevoli, costituirà inoltre elemento di valutazione negativa in sede di liquidazione giudiziale del compenso.i

Aggiornamento:

(Altalex, 27 novembre 2012)


Riforma dei compensi professionali (DM n. 140/2012)

Capo I - Disposizioni generali (Art. 1)
Capo II - Disposizioni concernenti gli avvocati (Artt. 2-14)
Capo III - Disposizioni concernenti i dottori commercialisti ed esperti contabili (Artt. 15-29)
Capo IV - Disposizioni concernenti i notai (Artt. 30-32)
Capo V - Disposizioni concernenti le professioni dell'area tecnica (Artt. 33-39)
Capo V-bis - Disposizioni concernenti gli assistenti sociali (Artt. 39bis-39ter)
Capo V-ter - Disposizioni concernenti gli attuari (Artt. 39quater-39septies) 
Capo VI - Disposizioni concernenti le altre professioni (Art. 40)
Capo VII - Disciplina transitoria ed entrata in vigore (Artt. 41-42)

Allegati

1) Avvocati (Tabelle A-B)
- Dottori commercialisti ed esperti contabili (Tabella C)
2) Notai
3) Professioni dell'area tecnica







DECRETO MINISTRO GIUSTIZIA 20 luglio 2012 , n. 140

Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia, ai sensi dell'articolo 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. (12G0161)

(GU n. 195 del 22-8-2012)


Capo I
Disposizioni generali

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto l'articolo 9, comma 2, primo periodo, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1 convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27;

Udito il parere del Consiglio di Stato n. 3126/2012, favorevole con osservazioni, espresso dalla Sezione consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 5 luglio 2012;

Vista la comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 16 luglio 2012;

Adotta il seguente regolamento:

Art. 1
Ambito di applicazione e regole generali

1. L'organo giurisdizionale che deve liquidare il compenso dei professionisti di cui ai capi che seguono applica, in difetto di accordo tra le parti in ordine allo stesso compenso, le disposizioni del presente decreto. L'organo giurisdizionale puo' sempre applicare analogicamente le disposizioni del presente decreto ai casi non espressamente regolati dallo stesso.

2. Nei compensi non sono comprese le spese da rimborsare secondo qualsiasi modalita', compresa quella concordata in modo forfettario.
Non sono altresi' compresi oneri e contributi dovuti a qualsiasi titolo. I costi degli ausiliari incaricati dal professionista sono ricompresi tra le spese dello stesso.

3. I compensi liquidati comprendono l'intero corrispettivo per la prestazione professionale, incluse le attivita' accessorie alla stessa.

4. Nel caso di incarico collegiale il compenso e' unico ma l'organo giurisdizionale puo' aumentarlo fino al doppio. Quando l'incarico professionale e' conferito a una societa' tra professionisti, si applica il compenso spettante a uno solo di essi anche per la stessa prestazione eseguita da piu' soci.

5. Per gli incarichi non conclusi, o prosecuzioni di precedenti incarichi, si tiene conto dell'opera effettivamente svolta.

6. L'assenza di prova del preventivo di massima di cui all'articolo 9, comma 4, terzo periodo, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, costituisce elemento di valutazione negativa da parte dell'organo giurisdizionale per la liquidazione del compenso.

7. In nessun caso le soglie numeriche indicate, anche a mezzo di percentuale, sia nei minimi che nei massimi, per la liquidazione del compenso, nel presente decreto e nelle tabelle allegate, sono vincolanti per la liquidazione stessa.

continua>>



COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Sul patrocinio a spese dello Stato nei procedimenti di sorveglianza (Articolo 11.08.2014 (Giuseppe Vignera) )

Introduzione dell’art. 106 bis TUSG (legge stabilità 2014): spunti di riflessione (Articolo 09.05.2014 (Vincenza Esposito) )

Studi di settore e nuovi parametri forensi (Articolo 08.04.2014 (Idalisa Lamorgese, Maurizio Villani) )

Nuovi parametri forensi vanno applicati anche a prestazioni già svolte (Tribunale Siena, sez. unica, sentenza 03.04.2014 n° 172 (Jacopo Meini) )

Nuovi parametri forensi: le principali novità (CNF, newsletter 11.03.2014 n° 186 )

Parametri forensi: Ministro della Giustizia firma il decreto. Cnf soddisfatto (CNF, comunicato stampa 10.03.2014)

Parametri forensi: il decreto attuativo in Gazzetta (Decreto Ministero Giustizia 10.03.2014 n° 55 , G.U. 02.04.2014 )

Nuovi parametri forensi: incontro tecnico per l'attuare la riforma forense (Confronto fra Cnf e Ministero della Giustizia sull’approvazione del nuovo decreto)

Processo civile a tre riti: inammissibile reclamo a ordinanza di sospensione (Tribunale Torino, sez. III civile, ordinanza 20.12.2013 (Giulio Spina) )

Patrocinio a spese dello Stato e Ddl Stabilità 2014: tra rincari e risparmi (Articolo 18.11.2013 (Vincenza Esposito) )

Nuovi parametri forensi anche per le attività già svolte? La Consulta dice sì (Corte Costituzionale , ordinanza 07.11.2013 n° 261 (Alessandro Ferretti) )

La nuova pagina Facebook di Altalex (Segnalazione del 15.10.2013)

Notai, assistenti sociali e attuari: il DM sui parametri in Gazzetta (Decreto Ministero Giustizia 02.08.2013 n° 106 , G.U. 23.09.2013 )

Antitrust: avvia istruttoria verso Consiglio forense su tariffe minime (News 25.07.2013)

Tariffe forensi: Antitrust avvia nuova istruttoria. Cnf: stupore per l'iniziativa (CNF, comunicato stampa 25.07.2013)

Parametri forensi: la relazione illustrativa del CNF (CNF, relazione illustrativa 28.02.2013)

Responsabilità aggravata: condanna in favore anche dei convenuti non richiedenti (Tribunale Verona, sez. IV civile, sentenza 25.02.2013 (Laura Biarella) )

Riforma forense: la circolare esplicativa del Cnf (CNF, comunicato stampa 22.01.2013)

Riforma forense: under 50 penalizzati da logiche logore, vessatorie e masochistiche (Articolo 19.01.2013 (Marco Bona) )

Parametri forensi: il Consiglio di Stato boccia il decreto correttivo (Consiglio di Stato , parere 18.01.2013 n° 161 (Andrea Bulgarelli) )

Compensi degli avvocati: le 10 novità previste nella semi-riforma forense (Articolo 03.01.2013 (Andrea Bulgarelli) )

Recupero crediti dell'avvocato: un bivio e due strade (Tribunale Treviso, ordinanza 13.12.2012 (Andrea Bulgarelli) )

Revisione dei parametri forensi: la bozza di accordo OUA-Ministero Giustizia (News 27.11.2012)

Compensi avvocati, modificare il decreto Parametri per ristabilire equità e correttezza (CNF, comunicato 19.11.2012)

Parametri forensi: osservazioni a ''seconda lettura'' sul DM 140/2012 (Articolo 29.10.2012 (Vito Amendolagine) )

Parametri forensi: le Sezioni Unite si esprimono con le sentenze di Montecatini (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 12.10.2012 n° 17406 (Andrea Bulgarelli) )

Precetto su sentenza: prima e dopo i nuovi parametri (Articolo 08.10.2012 (Antonino Polimeni) )

Nuovo sciopero avvocati il 23 ottobre su taglia-tribunali, tariffe, filtro, mediazione (OUA, comunicato 05.10.2012)

Tariffe forensi: a volte ritornano... (Tribunale Varese, sez. I civile, sentenza 26.09.2012 n° 1252 (Andrea Bulgarelli) )

Tariffe forensi, liquidazione giudiziale, processi pendenti, criteri (Tribunale Varese, sez. I civile, sentenza 26.09.2012 n° 1252 )

Avvocati, compensi professionali, valutazione onnicomprensiva, sentenze di rito (TAR Lombardia-Brescia, sez. I, ordinanza 10.09.2012 n° 1528 )

Avvocato e nuovi parametri: ridotti gli strumenti per recuperare il credito (Articolo 10.09.2012 (Andrea Bulgarelli) )

Professioni e parametri: Cnf impugna i regolamenti. Ombre su riforma forense (CNF, comunicato 05.09.2012)

Riforma delle professioni pubblicata in Gazzetta (D.P.R. 07.08.2012 n° 137 , G.U. 14.08.2012 )

Gratuito patrocinio: Camere Penali contro il dimezzamento dei compensi (Unione Camere Penali Italiane, comunicato 02.08.2012)

Avvocati: le tabelle dei compensi professionali (Decreto Ministero Giustizia 20.07.2012 n° 140 , G.U. 22.08.2012 )

Tariffe professionali: il parere del Consiglio di Stato sulla bozza di regolamento (Consiglio di Stato parere 05.07.2012 n° 3126 )

Tariffe professionali: la bozza di regolamento (News 26.06.2012)

Il contrasto alla lite temeraria è il sistema omeostatico del processo civile (Tribunale Monza, sez. III civile, sentenza 19.06.2012 (Giuseppe Buffone) )

Liberalizzazioni: il testo del decreto coordinato in Gazzetta (Decreto Legge , testo coordinato 24.01.2012 n° 1 , G.U. 24.03.2012 )


16 correzioni personalizzate di pareri e atti + 8 lezioni in "aula virtuale"

Giunto alla XI edizione, il corso on-line diretto per Altalex da Paolo Franceschetti, è mirato all’acquisizione del metodo e delle conoscenze necessarie a superare l'Esame Avvocato e quest'anno si pres ...

Studio Legale Avvocato Giovanna Suriano

Attività giudiziale e stragiudiziale in diritto civile, procedure esecutive,diritto amministrativo, diritto del lavoro.


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso Agenzia delle Entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri certificato di agibilità codice della strada Codice Deontologico Forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale decreto decreto balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per cassazione riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca Italia sentenza Franzese sequestro conservativo sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali usucapione usura