ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
TUIR - Titolo II, capo V: enti non commerciali non residenti
D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986

Testo unico delle imposte sui redditi

TItolo I - Imposta sul reddito delle persone fisiche

Capo I - Disposizioni generali (artt. 1-24)
Capo II - Redditi fondiari (artt. 25-43)
Capo III - Redditi di capitale (artt. 44-48)
Capo IV - Redditi di lavoro dipendente (artt. 49-52)
Capo V - Redditi di lavoro autonomo (artt. 53-54)
Capo VI - Redditi di impresa (artt. 55-66)
Capo VII - Redditi diversi (artt. 67-71)

Titolo II - Imposta sul reddito delle società

Capo I - Soggetti passivi e disposizioni generali (artt. 72-80)
Capo II - Base imponibile società/enti commerciali residenti (artt. 81-142)
Capo III -Enti non commerciali residenti (artt. 143-150)
Capo IV - Società ed enti commerciali non residenti (artt. 151-152)
Capo V - Enti non commerciali non residenti (artt. 153-154)
Capo VI - Base imponibile per alcune imprese marittime (artt. 155-161)

Titolo III - Disposizioni comuni

Capo I - Disposizioni generali (artt. 162-164)
Capo II - Redditi prodotti all'estero e rapporti internazionali (artt. 165-169)
Capo III - Operazioni straordinarie (artt. 170-177)
Capo IV - Operazioni straordinarie fra soggetti di diversi stati membri UE (artt. 178-181)
Capo V - Liquidazione volontaria e procedure concorsuali (artt. 182-184)

Titolo IV - Disposizioni varie, transitorie e finali (artt. 185-191)


(<<Precede)

TESTO UNICO DELLE IMPOSTE SUI REDDITI

TITOLO II

IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETA'

Capo V

ENTI NON COMMERCIALI NON RESIDENTI

Art. 153

Reddito complessivo

1. Il reddito complessivo delle societa' e degli enti non residenti di cui alla lettera d) del comma 1 dell'articolo 73 e' formato soltanto dai redditi prodotti nel territorio dello Stato, ad esclusione di quelli esenti dall'imposta e di quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva.

2. Si considerano prodotti nel territorio dello Stato i redditi indicati nell'articolo 23, tenendo conto, per i redditi d'impresa, anche delle plusvalenze e delle minusvalenze dei beni destinati o comunque relativi alle attivita' commerciali esercitate nel territorio dello Stato, ancorche' non conseguite attraverso le stabili organizzazioni, nonche' gli utili distribuiti da societa' ed enti di cui alle lettere a) e b) del comma 1 dell'articolo 73 e le plusvalenze indicate nell'articolo 23, comma 1, lettera f).

Art. 154

Determinazione del reddito complessivo

1. Il reddito complessivo degli enti non commerciali e' determinato secondo le disposizioni del Titolo I. Dal reddito complessivo si deducono, se non sono deducibili nella determinazione del reddito d'impresa che concorre a formarlo, gli oneri indicati alle lettere a) e g) del comma 1 dell'articolo 10. Si applica la disposizione dell'articolo 146, comma 1, secondo periodo.

2. Dall'imposta lorda si detrae, fino alla concorrenza del suo ammontare, un importo pari al 19 per cento degli oneri indicati alle lettere a), g), h), h-bis), i), i-bis) e i-quater) del comma 1 dell'articolo 15. La detrazione spetta a condizione che i predetti oneri non siano deducibili nella determinazione del reddito d'impresa che concorre a formare il reddito complessivo. Si applica la disposizione dell'articolo 147, comma 1, terzo periodo.

3. Agli enti non commerciali che hanno esercitato attivita' commerciali mediante stabili organizzazioni nel territorio dello Stato, si applicano le disposizioni dei commi 2, 3 e 5 dell'articolo 144.

4. Sono altresi' deducibili:

a) le erogazioni liberali in denaro a favore dello Stato, di altri enti pubblici e di associazioni e di fondazioni private legalmente riconosciute, le quali, senza scopo di lucro, svolgono o promuovono attivita' dirette alla tutela del patrimonio ambientale, effettuate per l'acquisto, la tutela e la valorizzazione delle cose indicate alle lettere a) e b), del comma 1, dell'articolo 139 del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 490, facenti parte degli elenchi di cui al comma 1 dell'articolo 140 del medesimo decreto legislativo o assoggettati al vincolo della inedificabilita' in base ai piani di cui all'articolo 149 dello stesso decreto legislativo e al decreto-legge 27 giugno 1985, n. 312, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 1985, n. 431, ivi comprese le erogazioni destinate all'organizzazione di mostre e di esposizioni, nonche' allo svolgimento di studi e ricerche aventi ad oggetto le cose anzidette; il mutamento di destinazione degli immobili indicati alla lettera c) del presente comma, senza la preventiva autorizzazione del Ministro dell'ambiente, e della tutela del territorio, come pure il mancato assolvimento degli obblighi di legge per consentire l'esercizio del diritto di prelazione dello Stato sui beni immobili vincolati, determina la indeducibilita' delle spese dal reddito. Il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio da' immediata comunicazione ai competenti uffici tributari delle violazioni che comportano la decadenza dalle agevolazioni; dalla data di ricevimento della comunicazione iniziano a decorrere i termini per il pagamento dell'imposta e dei relativi accessori;

b) le erogazioni liberali in denaro a favore di organismi di gestione di parchi e riserve naturali, terrestri e marittimi, statali e regionali, e di ogni altra zona di tutela speciale paesistico-ambientale come individuata dalla vigente disciplina, statale e regionale, nonche' gestita dalle associazioni e fondazioni private indicate alla lettera a), effettuate per sostenere attivita' di conservazione, valorizzazione, studio, ricerca e sviluppo dirette al conseguimento delle finalita' di interesse generale cui corrispondono tali ambiti protetti;

c) le spese sostenute dai soggetti obbligati alla manutenzione e alla protezione degli immobili vincolati ai sensi del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 490, facenti parte degli elenchi di cui al comma 1 dell'articolo 140 del medesimo decreto legislativo o assoggettati al vincolo della inedificabilita' in base ai piani di cui all'articolo 149 dello stesso decreto legislativo, e al decreto-legge 27 giugno 1985, n. 312, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 1985, n. 431.

5. Il Ministro dell'ambiente e la tutela del territorio e la regione, secondo le rispettive attribuzioni e competenze, vigilano sull'impiego delle erogazioni di cui alle lettere a), b) e c) del comma 4 del presente articolo effettuate a favore di soggetti privati, affinche' siano perseguiti gli scopi per i quali le erogazioni stesse sono state accettate dai beneficiari e siano rispettati i termini per l'utilizzazione concordati con gli autori delle erogazioni. Detti termini possono essere prorogati una sola volta dall'autorita' di vigilanza, per motivi non imputabili ai beneficiari.

(Segue>>)








COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
TUIR - Titolo I, capo VII: redditi diversi (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo III, capo II: redditi prodotti all'estero e rapporti internazionali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo V: redditi di lavoro autonomo (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo II, capo VI: base imponibile per alcune imprese marittime (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo III: redditi di capitale (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo II, capo III: enti non commerciali residenti (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo I: Imposta reddito persone fisiche/disposizioni generali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo III, capo V: liquidazione volontaria e procedure concorsuali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo II, capo I: soggetti passivi e disposizioni generali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo III, capo III: operazioni straordinarie (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo VI: redditi di impresa (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo III, capo I: disposizioni comuni - disposizioni generali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo IV: redditi di lavoro dipendente (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo II, capo IV: società ed enti commerciali non residenti (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo I, capo II: redditi fondiari (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo IV: disposizioni varie, transitorie e finali (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Titolo II, capo II: base imponibile società/enti commerciali residenti (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )

TUIR - Testo Unico delle Imposte sui Redditi (SCARICA GRATUITAMENTE IL TESTO AGGIORNATO DEL D.P.R. n. 917/86)

TUIR - Titolo III, capo IV: operazioni straordinarie fra soggetti di diversi stati membri UE (D.P.R. 22.12.1986 n° 917 , G.U. 31.12.1986 )


32 moduli didattici e 10 correzioni personalizzate

Diretto dal Cons. Antonio Massimo Marra e dall'Avv. Francesco Carlo Milanesi, il corso mira a fornire una preparazione bilanciata delle varie materie oggetto di prova scritta del concorso per Commissario di Poliza (ved ...

Avv. Marta Buffoni

diritto e responsabilità civile: DIRITTO DEL CONSUMO, tutela delle persone e della famiglia, successioni e donazioni, obbligazioni, contratti titpici e atipici, assicurazioni; locazione e condominio; diritto della circolazione stradale etc...


Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso Agenzia delle Entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri certificato di agibilità codice della strada Codice Deontologico Forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale decreto decreto balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per cassazione riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca Italia sentenza Franzese sequestro conservativo sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame tribunali usucapione usura