ricorda
Non sei registrato?
Registrati ora
Il tuo carrello
Totale : € 0,00
Testo unico sull'immigrazione
Decreto legislativo , testo coordinato, 25.07.1998 n° 286 , G.U. 18.08.1998

Pubblichiamo il testo unico sull'immigrazione aggiornato con le modifiche apportate dal D.Lgs. 4 marzo 2014, n. 24 e dal D.Lgs. 4 marzo 2014, n. 40.


Testo unico sull'immigrazione (Dlgs 286/1998)

Titolo I - Principi generali (Artt. 1-3)
Titolo II - Disposizioni sull'ingresso, il soggiorno e l'allontanamento dal territorio dello Stato (Artt. 4-20)
Titolo III- Disciplina del lavoro (Artt. 21-27-ter)
Titolo IV - Diritto all'unità familiare e tutela dei minori (Artt. 28-33)
Titolo V - Disposizioni in materia sanitaria, nonché di istruzione, alloggio, partecipazione alla vita pubblica e integrazione sociale (Artt. 34-46)
Titolo VI - Norme finali (Artt. 47-49)


Vedi anche l'eBook "Testo Unico commentato dell'immigrazione", Altalex Editore, 2014, a cura di Rocchina Staiano (aggiornato con le modifiche apportate dal D.L. 14 agosto 2013, n. 93, convertito, con modificazioni, dalla L. 15 ottobre 2013, n. 119.)






Codici | Immigrazione

Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero

(Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286)

** * **

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Visto l'articolo 87 della Costituzione;

Visto l'articolo 47, comma 1, della legge 6 marzo 1998, n. 40, recante delega al Governo per l'emanazione di un decreto legislativo contenente il testo unico delle disposizioni concernenti gli stranieri, nel quale devono essere riunite e coordinate tra loro e con le norme della citata legge 6 marzo 1998, n. 40, con le modifiche a tal fine necessarie, le disposizioni vigenti in materia di stranieri contenute nel testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, non compatibili con le disposizioni della predetta legge n. 40 del 1998, le disposizioni della legge 30 dicembre 1986, n. 943, e quelle dell'articolo 3, comma 13, della legge 8 agosto 1995, n. 335, compatibili con le disposizioni della medesima legge n. 40;

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400;

Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 9 giugno 1998;

Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 15 giugno 1998;

Acquisito il parere delle competenti commissioni del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati;

Viste le deliberazioni del Consiglio dei Ministri, adottate nelle riunioni del 22 luglio 1998 e del 24 luglio 1998;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro per la solidarietà sociale, del Ministro degli affari esteri, del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro di grazia e giustizia, con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, con il Ministro della sanità, con il Ministro della pubblica istruzione e dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica, con il Ministro del lavoro e della previdenza sociale e con il Ministro per la funzione pubblica e gli affari regionali;

Emana

il seguente decreto:

TITOLO I

Princìpi generali

Articolo 1

Àmbito di applicazione.

(Legge 6 marzo 1998, n. 40, art. 1)

1. Il presente testo unico, in attuazione dell'articolo 10, secondo comma, della Costituzione, si applica, salvo che sia diversamente disposto, ai cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea e agli apolidi, di seguito indicati come stranieri.

2. Il presente testo unico non si applica ai cittadini degli Stati membri dell'Unione europea, se non in quanto si tratti di norme più favorevoli, e salvo il disposto dell'articolo 45 della legge 6 marzo 1998, n. 40.

3. Quando altre disposizioni di legge fanno riferimento a istituti concernenti persone di cittadinanza diversa da quella italiana ovvero ad apolidi, il riferimento deve intendersi agli istituti previsti dal presente testo unico. Sono fatte salve le disposizioni interne, comunitarie e internazionali più favorevoli comunque vigenti nel territorio dello Stato.

4. Nelle materie di competenza legislativa delle regioni, le disposizioni del presente testo unico costituiscono princìpi fondamentali ai sensi dell'articolo 117 della Costituzione. Per le materie di competenza delle regioni a statuto speciale e delle province autonome, esse hanno il valore di norme fondamentali di riforma economico-sociale della Repubblica.

5. Le disposizioni del presente testo unico non si applicano qualora sia diversamente previsto dalle norme vigenti per lo stato di guerra.

6. Il regolamento di attuazione del presente testo unico, di seguito denominato regolamento di attuazione, è emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge 6 marzo 1998, n. 40 .

7. Prima dell'emanazione, lo schema di regolamento di cui al comma 6 è trasmesso al Parlamento per l'acquisizione del parere delle Commissioni competenti per materia, che si esprimono entro trenta giorni. Decorso tale termine, il regolamento è emanato anche in mancanza del parere.

Articolo 2

Diritti e doveri dello straniero.

(legge 6 marzo 1998, n. 40, art. 2; legge 30 dicembre 1986, n. 943, art. 1)

1. Allo straniero comunque presente alla frontiera o nel territorio dello Stato sono riconosciuti i diritti fondamentali della persona umana previsti dalle norme di diritto interno, dalle convenzioni internazionali in vigore e dai princìpi di diritto internazionale generalmente riconosciuti.

2. Lo straniero regolarmente soggiornante nel territorio dello Stato gode dei diritti in materia civile attribuiti al cittadino italiano, salvo che le convenzioni internazionali in vigore per l'Italia e il presente testo unico dispongano diversamente. Nei casi in cui il presente testo unico o le convenzioni internazionali prevedano la condizione di reciprocità, essa è accertata secondo i criteri e le modalità previste dal regolamento di attuazione.

3. La Repubblica italiana, in attuazione della convenzione dell'OIL n. 143 del 24 giugno 1975, ratificata con legge 10 aprile 1981, n. 158, garantisce a tutti i lavoratori stranieri regolarmente soggiornanti nel suo territorio e alle loro famiglie parità di trattamento e piena uguaglianza di diritti rispetto ai lavoratori italiani.

4. Lo straniero regolarmente soggiornante partecipa alla vita pubblica locale.

5. Allo straniero è riconosciuta parità di trattamento con il cittadino relativamente alla tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi, nei rapporti con la pubblica amministrazione e nell'accesso ai pubblici servizi, nei limiti e nei modi previsti dalla legge.

6. Ai fini della comunicazione allo straniero dei provvedimenti concernenti l'ingresso, il soggiorno e l'espulsione, gli atti sono tradotti, anche sinteticamente, in una lingua comprensibile al destinatario, ovvero, quando ciò non sia possibile, nelle lingue francese, inglese o spagnola, con preferenza per quella indicata dall'interessato.

7. La protezione diplomatica si esercita nei limiti e nelle forme previsti dalle norme di diritto internazionale. Salvo che vi ostino motivate e gravi ragioni attinenti alla amministrazione della giustizia e alla tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza nazionale, ogni straniero presente in Italia ha diritto di prendere contatto con le autorità del Paese di cui è cittadino e di essere in ciò agevolato da ogni pubblico ufficiale interessato al procedimento. L'autorità giudiziaria, l'autorità di pubblica sicurezza e ogni altro pubblico ufficiale hanno l'obbligo di informare, nei modi e nei termini previsti dal regolamento di attuazione, la rappresentanza diplomatica o consolare più vicina del Paese a cui appartiene lo straniero in ogni caso in cui esse abbiano proceduto ad adottare nei confronti di costui provvedimenti in materia di libertà personale, di allontanamento dal territorio dello Stato, di tutela dei minori, di status personale ovvero in caso di decesso dello straniero o di ricovero ospedaliero urgente e hanno altresì l'obbligo di far pervenire a tale rappresentanza documenti e oggetti appartenenti allo straniero che non debbano essere trattenuti per motivi previsti dalla legge. Non si fa luogo alla predetta informazione quando si tratta di stranieri che abbiano presentato una domanda di asilo, di stranieri ai quali sia stato riconosciuto lo status di rifugiato, ovvero di stranieri nei cui confronti sono state adottate misure di protezione temporanea per motivi umanitari.

8. Gli accordi internazionali stipulati per le finalità di cui all'articolo 11, comma 4, possono stabilire situazioni giuridiche più favorevoli per i cittadini degli Stati interessati a speciali programmi di cooperazione per prevenire o limitare le immigrazioni clandestine.

9. Lo straniero presente nel territorio italiano è comunque tenuto all'osservanza degli obblighi previsti dalla normativa vigente.

Articolo 2-bis (1)

Comitato per il coordinamento e il monitoraggio.

1. È istituito il Comitato per il coordinamento e il monitoraggio delle disposizioni del presente testo unico, di seguito denominato «Comitato».

2. Il Comitato è presieduto dal Presidente o dal Vice Presidente del Consiglio dei Ministri o da un Ministro delegato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, ed è composto dai Ministri interessati ai temi trattati in ciascuna riunione in numero non inferiore a quattro e da un presidente di regione o di provincia autonoma designato dalla Conferenza dei presidenti delle regioni e delle province autonome.

3. Per l'istruttoria delle questioni di competenza del Comitato, è istituito un gruppo tecnico di lavoro presso il Ministero dell'interno, composto dai rappresentanti dei Dipartimenti per gli affari regionali, per le pari opportunità, per il coordinamento delle politiche comunitarie, per l'innovazione e le tecnologie, e dei Ministeri degli affari esteri, dell'interno, della giustizia, delle attività produttive, dell'istruzione, dell'università e della ricerca, del lavoro e delle politiche sociali, della difesa, dell'economia e delle finanze, della salute, delle politiche agricole e forestali, per i beni e le attività culturali, delle comunicazioni, oltre che da un rappresentante del Ministro per gli italiani nel mondo e da tre esperti designati dalla Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281. Alle riunioni, in relazione alle materie oggetto di esame, possono essere invitati anche rappresentanti di ogni altra pubblica amministrazione interessata all'attuazione delle disposizioni del presente testo unico, nonché degli enti e delle associazioni nazionali e delle organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro di cui all'articolo 3, comma 1.

4. Con regolamento, da emanare ai sensi dell'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro degli affari esteri, con il Ministro dell'interno e con il Ministro per le politiche comunitarie, sono definite le modalità di coordinamento delle attività del gruppo tecnico con le strutture della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

(1) Articolo inserito dalla Legge 30 luglio 2002, n. 189.

Articolo 3

Politiche migratorie.

(Legge 6 marzo 1998, n. 40, art. 3)

1. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, sentiti i Ministri interessati, il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro, la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, la Conferenza Stato-città e autonomie locali, gli enti e le associazioni nazionali maggiormente attivi nell'assistenza e nell'integrazione degli immigrati e le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro maggiormente rappresentative sul piano nazionale, predispone ogni tre anni salva la necessità di un termine più breve il documento programmatico relativo alla politica dell'immigrazione e degli stranieri nel territorio dello Stato, che è approvato dal Governo e trasmesso al Parlamento. Le competenti Commissioni parlamentari esprimono il loro parere entro trenta giorni dal ricevimento del documento programmatico. Il documento programmatico è emanato, tenendo conto dei pareri ricevuti, con decreto del Presidente della Repubblica ed è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Il Ministro dell'Interno presenta annualmente al Parlamento una relazione sui risultati raggiunti attraverso i provvedimenti attuativi del documento programmatico. (1)

2. Il documento programmatico indica le azioni e gli interventi che lo Stato italiano, anche in cooperazione con gli Stati membri dell'Unione europea, con le organizzazioni internazionali, con le istituzioni comunitarie e con organizzazioni non governative, si propone di svolgere in materia di immigrazione, anche mediante la conclusione di accordi con i Paesi di origine. Esso indica altresì le misure di carattere economico e sociale nei confronti degli stranieri soggiornanti nel territorio dello Stato, nelle materie che non debbono essere disciplinate con legge.

3. Il documento individua inoltre i criteri generali per la definizione dei flussi di ingresso nel territorio dello Stato, delinea gli interventi pubblici volti a favorire le relazioni familiari, l'inserimento sociale e l'integrazione culturale degli stranieri residenti in Italia, nel rispetto delle diversità e delle identità culturali delle persone, purché non confliggenti con l'ordinamento giuridico, e prevede ogni possibile strumento per un positivo reinserimento nei Paesi di origine.

4. Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sentiti il Comitato di cui all'articolo 2-bis, comma 2, la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e le competenti Commissioni parlamentari, sono annualmente definite, entro il termine del 30 novembre dell'anno precedente a quello di riferimento del decreto, sulla base dei criteri generali individuati nel documento programmatico, le quote massime di stranieri da ammettere nel territorio dello Stato per lavoro subordinato, anche per esigenze di carattere stagionale, e per lavoro autonomo, tenuto conto dei ricongiungimenti familiari e delle misure di protezione temporanea eventualmente disposte ai sensi dell'articolo 20. Qualora se ne ravvisi l'opportunità, ulteriori decreti possono essere emanati durante l'anno. I visti di ingresso ed i permessi di soggiorno per lavoro subordinato, anche per esigenze di carattere stagionale, e per lavoro autonomo, sono rilasciati entro il limite delle quote predette. In caso di mancata pubblicazione del decreto di programmazione annuale, il Presidente del Consiglio dei Ministri può provvedere in via transitoria, con proprio decreto, nel limite delle quote stabilite per l'anno precedente. (2)

5. Nell'ambito delle rispettive attribuzioni e dotazioni di bilancio, le regioni, le province, i comuni e gli altri enti locali adottano i provvedimenti concorrenti al perseguimento dell'obbiettivo di rimuovere gli ostacoli che di fatto impediscono il pieno riconoscimento dei diritti e degli interessi riconosciuti agli stranieri nel territorio dello Stato, con particolare riguardo a quelle inerenti all'alloggio, alla lingua, all'integrazione sociale, nel rispetto dei diritti fondamentali della persona umana.

6. Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottare di concerto con il Ministro dell'interno, si provvede all'istituzione di Consigli territoriali per l'immigrazione, in cui siano rappresentati le competenti amministrazioni locali dello Stato, la Regione, gli enti locali, gli enti e le associazioni localmente attivi nel soccorso e nell'assistenza agli immigrati, le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro, con compiti di analisi delle esigenze e di promozione degli interventi da attuare a livello locale.

6-bis. Fermi restando i trattamenti dei dati previsti per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali, il Ministero dell'interno espleta, nell'ambito del Sistema statistico nazionale e senza oneri aggiuntivi a carico del bilancio dello Stato, le attività di raccolta di dati a fini statistici sul fenomeno dell'immigrazione extracomunitaria per tutte le pubbliche amministrazioni interessate alle politiche migratorie. (3)

7. Nella prima applicazione delle disposizioni del presente articolo, il documento programmatico di cui al comma 1 è predisposto entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge 6 marzo 1998, n. 40. Lo stesso documento indica la data entro cui sono adottati i decreti di cui al comma 4.

8. Lo schema del documento programmatico di cui al comma 7 è trasmesso al Parlamento per l'acquisizione del parere delle Commissioni competenti per materia che si esprimono entro trenta giorni. Decorso tale termine, il decreto è emanato anche in mancanza del parere.

(1) Comma così modificato dalla Legge 30 luglio 2002, n. 189.
(2) Comma così sostituito dalla Legge 30 luglio 2002, n. 189.
(3) Comma inserito dal D.lgs. 13 aprile 1999, n. 113.


Studio Legale Capalbo & Martucci

L'Avv. Pasqualino Capalbo e l'Avv. Stefania Martucci si occupano sia di diritto penale, sia di diritto civile, amministrativo e tributario.


COLLABORA
Partecipa attivamente alla crescita del web giuridico: consulta le modalitˆ per collaborare ad Altalex . Inviaci segnalazioni, provvedimenti di interesse, decisioni, commenti, articoli, e suggerimenti: ogni prezioso contributo sarˆ esaminato dalla redazione.
NOTIZIE COLLEGATE
Lavoratore straniero, condizioni indecorose, equa retribuzione, contributi (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 09.10.2014 n° 21300 )

Tratta di esseri umani: recepita direttiva Ue su prevenzione e repressione (Decreto legislativo 04.03.2014 n° 24 , G.U. 13.03.2014 (Simone Marani) )

Permesso di soggiorno: recepite le norme Ue sulla procedura unica (Decreto legislativo 04.03.2014 n° 40 , G.U. 22.03.2014 )

eBook ''Testo unico commentato dell'immigrazione'' - Ed. 2014 (eBook , segnalazione del 20.02.2014 (Rocchina Staiano) )

Misure di sicurezza: occorre valutare tutti elementi sintomatici di pericolosità (Tribunale Alessandria, ufficio di sorveglianza, ordinanza 30.11.2013 (Simone Marani) )

Divieto di espulsione stranieri: occorre comunanza di vita e affetti con parenti (Tribunale sorveglianza Alessandria, ordinanza 03.07.2013 (Laura Biarella) )

Stranieri irregolari e comportamenti ispettivi (Articolo 13.06.2013 (Angelo Guadagnino) )

Straniero, espulsione, diritto alla salute, pregiudizio irreparabile, esclusione (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 10.06.2013 n° 14500 )

Errore sul possesso regolare del permesso di soggiorno (Cassazione penale , sez. I, sentenza 20.05.2013 n° 21362 (Simone Marani) )

Minore, sviluppo psico-fisico, genitore, territorio italiano, permanenza temporanea (Cassazione civile , sez. VI-1, ordinanza 07.09.2012 n° 15025 )

Emersione lavoratori stranieri irregolari: i chiarimenti sulla procedura (Circolare Ministero Interno 27.07.2012 n° 6410 )

Riforma del lavoro Fornero (Legge , testo coordinato 28.06.2012 n° 92 , G.U. 03.07.2012 )

Immigrato, espulsione, divieto, convivenza, minore, cittadinanza italiana (Cassazione civile , sez. VI, ordinanza 03.05.2012 n° 6694 )

Immigrazione, espulsione, ingresso, divieto, durata (Cassazione penale , sez. I, sentenza 02.04.2012 n° 12220 )

Rimpatrio volontario e assistito: le linee guida (Decreto Ministero Interno 27.10.2011, G.U. 31.12.2011 )

Lavoratori stranieri, permesso di soggiorno, leggi penali, successione nel tempo (Cassazione penale , sez. I, sentenza 18.10.2011 n° 37703 )

Permesso di soggiorno: contributo di 200 euro per rilascio e rinnovo (Decreto Ministero Economia e finanze 06.10.2011)

La tutela dal grave sfruttamento lavorativo ed il nuovo articolo 603bis c.p. (Articolo di David Mancini 26.09.2011)

Permesso di soggiorno, parente straniero, convivenza, volontà, minore italiano (Cassazione civile , sez. I, sentenza 23.09.2011 n° 19464 )

Permesso di soggiorno a punti: in vigore il regolamento (D.P.R. 14.09.2011 n° 179 , G.U. 11.11.2011 (Manuela Rinaldi) )

Straniero, espulsione, pericolosità sociale, maltrattamenti in famiglia (Cassazione civile , sez. VI, ordinanza 08.09.2011 n° 18482 )

Dipendente, permesso di soggiorno, datore di lavoro, responsabilità (Cassazione penale , sez. I, sentenza 31.08.2011 n° 32934 )

Richiesta protezione internazionale, rinunzia, espulsione (Cassazione civile , sez. I, sentenza 04.07.2011 n° 14556 )

Espulsione, misura sostitutiva pena residua, comunicazione personale (Cassazione penale , sez. I, sentenza 27.06.2011 n° 25622 )

Straniero, ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato, reato (Corte Costituzionale , ordinanza 15.06.2011 n° 193 )

Immigrazione, espulsione, legge più mite, legittimità (Cassazione penale , sez. I, sentenza 15.06.2011 n° 24009 )

Immigrazione, Corte di Giustizia, decisioni, rilevanza (Consiglio di Stato , sez. III, sentenza 30.05.2011 n° 3241 )

Anagrafe, iscrizione, cittadini extracomunitari, sindaco, competenze (TAR Lombardia-Milano, sentenza 13.05.2011 n° 1238 )

Stranieri, reato, ordine di lasciare il paese, Questore, disapplicazione (Cassazione penale , sez. I, sentenza 11.05.2011 n° 18586 )

Immigrazione: elenco dei visti d'ingresso e requisiti per il loro ottenimento (Decreto Ministero Affari esteri 11.05.2011, G.U. 01.12.2011 )

Reato di clandestinità e bocciatura Corte UE per l’Italia: quali conseguenze? (Articolo 03.05.2011 (Manuela Rinaldi) )

Niente arresto per il clandestino che non esibisce i documenti di soggiorno (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 27.04.2011 n° 16453 (Alessandro Ferretti) )

Sull'impugnativa del diniego alla dichiarazione di emersione ex Legge102/09 (TAR Marche-Ancona, sez. I, ordinanza 25.03.2011 n° 281 (Pietro Sgarbi) )

Flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali per l'anno 2011 (D.P.C.M. 17.03.2011, G.U. 21.03.2011 )

Direttiva rimpatri: a rischio incostituzionalità il carcere per i clandestini (Tribunale Modica, sentenza 01.03.2011 (Cesira Cruciani) )

Straniero gravemente indigente: la permanenza illegittima in Italia è giustificata (Corte Costituzionale , sentenza 17.12.2010 n° 359 (Antonia Quartarella) )

Sì alla permanenza in Italia dello straniero in caso di rischio psicofisico del figlio (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 25.10.2010 n° 21799 (Simone Marani) )

Reato di clandestinità e non procedibilità per tenuità del fatto (Articolo 07.10.2010 (Renato Amoroso) )

L’ordine di espulsione dello straniero deve essere motivato (Tribunale Avezzano, sentenza 05.08.2010 n° 397 (Simone Marani) )

Immigrazione, permanenza temporanea, interesse dei minori, autorizzazione (Cassazione civile , sez. VI, ordinanza 03.08.2010 n° 18044 )

Permesso di soggiorno, motivi familiari, revoca, convivenza, cessazione (Cassazione civile , sez. VI, ordinanza 27.07.2010 n° 17571 )

Il reato di immigrazione clandestina (eBook , segnalazione del 16.07.2010 (Manuela Rinaldi) )

Immigrazione clandestina, favoreggiamento, dolo specifico, locazione (Cassazione penale , sez. I, sentenza 15.07.2010 n° 27543 )

Lavoratori stranieri, datore di lavoro, responsabilità (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.07.2010 n° 25990 )

Responsabilità penale del datore per l'assunzione di lavoratori stranieri irregolari (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.07.2010 n° 25990 (Alessandra Pignotti) )

Espulsione, art. 86 d.P.R. n. 309/1990, cittadino extracomunitario, coniuge italiano (Cassazione penale , sez. VI, sentenza 02.07.2010 n° 25150 )

Extracomunitari irregolari: garanzie sul trattenimento nei centri d’espulsione (Cassazione civile , sez. I, sentenza 08.06.2010 n° 13767 (Cesira Cruciani) )

Scusabilità dell’errore di diritto in caso di insuperabile oscurità normativa (Cassazione penale , sez. I, sentenza 04.06.2010 n° 21047 (Simone Marani) )

Stranieri: modalità di svolgimento del test di conoscenza della lingua italiana (Decreto Ministero Interno 04.06.2010, G.U. 11.06.2010 )

Niente adozioni a chi sceglie bambini sulla base del colore della pelle (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 01.06.2010 n° 13332 (Simone Marani) )

Stranieri, espulsione, tassatività (Tribunale Lecco, sentenza 22.04.2010 n° 299 )

Al minore straniero va rilasciato il permesso di soggiorno quando compie 18 anni (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 15.03.2010 n° 1478 (Cesira Cruciani) )

Tutela delle frontiere e diritto allo studio del minore (Cassazione civile , sez. I, sentenza 10.03.2010 n° 5856 (Giacomina Dingeo) )

Il rimpatrio danneggia l'equilibrio del bambino: con figli no all'espulsione (Cassazione civile , sez. I, sentenza 19.01.2010 n° 823 (Cesira Cruciani) )

Sul rifiuto del rinnovo del permesso di soggiorno (TAR Emilia Romagna-Bologna, sez. I, sentenza 15.01.2010 n° 121 (Marco Ferrone) )

Immigrazione, decreto di espulsione, motivazione, necessità, precisazioni (Cassazione civile , sez. I, ordinanza 13.01.2010 n° 462 )

Lo straniero criminale (Articolo 07.01.2010 (Renato Amoroso) )

La legge sulla cittadinanza all'esame dell'Aula della Camera (Disegno di legge all'esame della Camera dal 22.12.2009 n° 103-A (Rocchina Staiano) )

Divieto di accesso a manifestazioni sportive ed incidenza sui diritti fondamentali (TAR Toscana-Firenze, sez. II, ordinanza 20.11.2009 n° 905 (Serafino Ruscica) )

Sanatoria per colf e badanti: il processo amministrativo è sospeso? (Articolo di Alessandro Pagano 28.09.2009)

Il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato (Articolo 18.09.2009 (Luigi Modaffari) )

Permesso soggiorno, tipicità, richiesta errata, precisazioni (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 18.09.2009 n° 5619 )

Brevi considerazioni sul reato di immigrazione clandestina (Articolo 17.09.2009 (Massimo Mannucci) )

Permesso per ragioni umanitarie, diritto soggettivo, giurisdizione G.O. (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 09.09.2009 n° 19393 )

Riflessi su tratta di persone, traffico di migranti e tutela dei diritti (L. 94/2009) (Articolo di David Mancini 26.08.2009)

Cittadinanza europea: sopravvenuta acquisizione e punibilità di condotte pregresse (Articolo 17.07.2009 (Gwendoline Guccione) )

Pacchetto sicurezza: introdotto il reato di immigrazione clandestina (Legge 15.07.2009 n° 94 , G.U. 24.07.2009 )

Decreto espulsione, convalida, previa instaurazione del contraddittorio, diritto difesa (Cassazione civile , sez. I, ordinanza 06.07.2009 n° 15836 )

Immigrazione clandestina, convivenza more uxorio, divieto di espulsione (Cassazione civile , sez. I, ordinanza 06.07.2009 n° 15835 )

Limiti di utilizzabilità per le dichiarazioni erga alios rese dall’imputato (Corte Costituzionale , sentenza 01.07.2009 n° 197 (Anna Larussa) )

Procedure di immigrazione per ricercatori extracomunitari (Circolare Ministero Interno 25.06.2009 n° 3163 (Andrea Costa) )

Ricongiungimento familiare per lo straniero con reddito pari all’assegno sociale (Cassazione civile , sez. I, sentenza 20.05.2009 n° 11803 (Angela Allegria) )

Il nuovo reato di clandestinità e l’obbligo al rapporto (Articolo 14.05.2009 (Renato Amoroso) )

Respinta la disarticolazione interpretativa dell’art. 12, comma 5 bis, d.lgs. 286/98 (Cassazione penale , sez. I, sentenza 07.05.2009 n° 19171 (Anna Larussa) )

Minori stranieri non costretti a partecipare ai progetti di integrazione sociale e civile (Consiglio di Stato , sez. IV, decisione 07.04.2009 n° 2941 (Angela Allegria) )

Bis in idem della Consulta su arresto obbligatorio e delitto ex art. 14 c. ter t.u.i. (Corte Costituzionale , ordinanza 05.03.2009 n° 67 (Anna Larussa) )

Immigrati: requisiti necessari e legittimità della pensione di inabilità illegittimità (Corte Costituzionale , sentenza 23.01.2009 n° 11 (Angela Chiacchio) )

Immigrazione, pacchetto sicurezza e nuovi d.lgs. su rifugiati e ricongiungimenti (Convegno accreditato (3 CREDITI) in Roma 29.11.2008)

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, padre regolare, figlio, insussistenza (Cassazione penale , sez. I, sentenza 26.11.2008 n° 44048 )

Sul regime probatorio della procedura di riconoscimento dello status di rifugiato (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 17.11.2008 n° 27310 (Angela Allegria) )

Le Sezioni Unite sul danno esistenziale (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 11.11.2008 n° 26972 (Paolo Franceschetti) )

Il danno esistenziale esiste? La posizione delle Sezioni Unite (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 11.11.2008 n° 26972 (Luigi Viola) )

Misure alternative alla detenzione, espulsione dello straniero, presupposti (Tribunale di sorveglianza di Torino, ordinanza 22.10.2008 )

Permesso di soggiorno, richiesta di asilo politico (TAR Lazio-Roma, sez. II quater, sentenza 08.10.2008 n° 8831 )

La Legge Merlin e le sue sorelle (Articolo 29.09.2008 (Paola Balbo) )

Il matrimonio del clandestino e l’espulsione (Articolo e Luciano Faraon 25.09.2008 (Mario Pavone) )

Immigrazione, permesso di soggiorno, rinnovo, diniego, nuova occupazione (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 28.08.2008 n° 4088 )

Indennità di accompagnamento, straniero extracomunitario, requisiti (Corte Costituzionale , sentenza 30.07.2008 n° 306 )

Immigrazione, espulsione, rinnovo richiesta soggiorno, conseguenze (Cassazione penale , sez. I, ordinanza 04.07.2008 n° 18518 )

Immigrazione irregolare e convivenza more uxorio (Cassazione penale , sez. I, sentenza 18.06.2008 n° 24710 (Simone Marani) )

Pacchetto sicurezza: il decreto legge pubblicato in Gazzetta (Decreto Legge , testo coordinato 23.05.2008 n° 92 , G.U. 25.07.2008 (Andrea Ceccobelli) )

Immigrazione clandestina, ordine di espulsione, motivazione (Cassazione penale , sez. I sentenza 21.05.2008 n° 20305 )

Lavoratori stranieri: il nulla osta per gli ingressi "fuori quota" si richiede solo online (Circolare Ministero Interno 13.05.2008 n° 2198 )

Permesso di soggiorno, rinnovo, diniego, valutazione dei presupposti (Consiglio di Stato , sez. VI, sentenza 06.05.2008 n° 1990 )

La liberazione anticipata non é ostativa all'adozione dell'espulsione dello straniero (Cassazione penale , sez. I, sentenza 24.04.2008 n° 17255 (Cesira Cruciani) )

Ricercatori extracomunitari: istituito l'elenco degli Istituti pubblici e privati (Decreto Ministero Università e ricerca 11.04.2008, G.U. 02.05.2008 )

Permesso di soggiorno, documentazione falsa, conseguenze, diniego di rinnovo (TAR Veneto, sez. III, sentenza 09.04.2008 n° 906 )

Contratto a termine e lavoratori stagionali stranieri (TAR Emilia Romagna-Bologna, sez. I, sentenza 03.04.2008 n° 1245 (Rocchina Staiano) )

Stranieri, provvedimento di espulsione, traduzione in lingua nota, necessità (Cassazione civile , sez. I, sentenza 20.03.2008 n° 7564 )

Ricongiungimento familiare, presupposti, istituto islamico della kafalah, rilevanza (Cassazione civile , sez. I, sentenza 20.03.2008 n° 7472 )

Espulsione di stranieri: sì all'impugnazione con ricorso collettivo e cumulativo (Cassazione civile , sez. I, sentenza 29.02.2008 n° 5714 (Cesira Cruciani) )

Guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe: profili di incostituzionalità (Articolo 12.02.2008 (Massimo Mannucci) )

Immigrazione, decreto di espulsione, giustificato motivo, matrimonio, insussistenza (Cassazione penale , sez. I, sentenza 12.02.2008 n° 6605 )

Favoreggiamento della immigrazione clandestina in Stato dell’UE (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.02.2008 n° 6398 (Simone Marani) )

Immigrazione: momento consumativo del delitto di procurato ingresso illecito (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.02.2008 n° 6398 (Carlo Alberto Zaina) )

Immigrazione clandestina, favoreggiamento, elementi costitutivi del reato (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.02.2008 n° 6398 )

Immigrazione, spaccio di sostanze stupefacenti, conseguenze (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 08.02.2008 n° 415 )

Immigrazione, permesso di soggiorno, rinnovo, istruttoria ampia, necessità (TAR Trentino Alto Adige–Trento, sentenza 08.02.2008 n° 20 )

Immigrazione clandestina, ordine di espulsione del Questore (Tribunale Nola, sez. penale, sentenza 06.02.2008 )

Immigrazione: attuazione dei programmi di assistenza e di integrazione sociale (Presidenza del Consiglio dei Ministri, comunicato 04.02.2008, G.U. 11.02.2008 )

Stranieri, ragioni di cura, inespellibilità temporanea, presupposti (Cassazione civile , sez. I, sentenza 24.01.2008 n° 1531 )

Immigrazione, ordine di espulsione, violazione, esimente, omosessualità (Cassazione penale , sez. I, sentenza 18.01.2008 n° 2907 )

Immigrazione clandestina e successione mediata di leggi penali (Cassazione penale , SS.UU., sentenza 16.01.2008 n° 2451 (Luca D'Apollo) )

Ammissione di cittadini di Paesi terzi a fini di ricerca scientifica (Decreto legislativo 09.01.2008 n° 17 , G.U. 06.02.2008 (Cesira Cruciani) )

Prime riflessioni sul decreto Bianchi a seguito della sua conversione in legge (Articolo 15.10.2007 (Massimo Mannucci) )

Stranieri, personale artistico e tecnico, ingresso con contratto a termine (Cassazione civile , sez. lavoro, sentenza 09.10.2007 n° 21067 )

Permesso di soggiorno, impedimenti al rinnovo, condanna, patteggiamento (TAR Toscana, sentenza 01.10.2007 n° 2918 )

Responsabilità medica e risarcimento danni: una materia in continua evoluzione (Articolo 29.09.2007 (Giuseppe Mommo) )

Stranieri, espulsione, legittimità dell’ordine, carenza di posti, legittimità (Cassazione penale , sez. I, sentenza 28.08.2007 n° 33486 )

Ingresso di cittadini stranieri per motivi di studio o volontariato (Decreto legislativo 10.08.2007 n° 154 , G.U. 17.09.2007 )

Espulsione dello straniero, omosessualità, fatto persecutorio, iscrizione ad un club (Cassazione civile , sez. I, sentenza 25.07.2007 n° 16417 )

Immigrazione, emigrazione, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (Cassazione penale , sez. I, sentenza 20.07.2007 n° 29728 )

Permesso di soggiorno: la richiesta di rinnovo va sottoscritta personalmente (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 19.07.2007 n° 4062 (Gesuele Bellini) )

Soggiorni di breve durata degli stranieri per visite, affari, turismo e studio (Legge 28.05.2007 n° 68 , G.U. 01.06.2007 (Gesuele Bellini) )

Permesso di soggiorno per motivi di protezione sociale (Circolare Ministero Interno 28.05.2007 (Gesuele Bellini) )

Permesso di soggiorno, extracomunitario che si prostituisce, legittimità (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 10.05.2007 n° 2231 )

Reati commessi da extracomunitari, ingresso della Romania nell’Unione Europea (Cassazione penale , sez. I, sentenza 08.05.2007 n° 17578 )

Minori, maggiore età, permesso di soggiorno, legittimità (TAR Lazio, sez. I ter, sentenza 07.05.2007 n° 4025 )

Ricongiungimenti familiari: la normativa dopo il D.L.vo 2007/5 (Articolo di Laura Cassamali 17.04.2007)

L’ingresso nell'Unione Europea dei cittadini della Romania e della Bulgaria (Articolo di Alessandra Gaspari 11.04.2007)

Risarcimento danni, codice delle assicurazioni, problemi di diritto intertemporale (Articolo 03.04.2007 (Michele Liguori) )

Riflessioni sulla proposta di Legge Regionale sull'immigrazione (Articolo 30.03.2007 (Mario Pavone) )

Immigrazione clandestina: ulteriori disposizioni urgenti di protezione civile (Presidenza CdM, ordinanza 29.03.2007 n° 76 , G.U. 31.03.2007 (Gesuele Bellini) )

Ricorsi in cassazione proposti dal p.m. avverso le sentenze di proscioglimento (Cassazione penale , sez. I, sentenza 07.03.2007 n° 9705 (Clorinda Di Franco) )

Disposizioni volte a dare attuazione ad obblighi comunitari ed internazionali (Decreto Legge , testo coordinato, 15.02.2007 n° 10 , G.U. 15.02.2007 )

Il danno esistenziale (Articolo di Felice Lima 07.02.2007)

Libertà di circolazione e di soggiorno dei cittadini europei negli Stati membri (Decreto legislativo 06.02.2007 n° 30 , G.U. 27.03.2007 (Gesuele Bellini) )

Reati d'immigrazione e cittadini neocomunitari: nessuna abolitio criminis (Cassazione penale , sez. I, sentenza 22.01.2007 n° 1815 (Aldo Natalini) )

Testo unico sull’immigrazione, favoreggiamento immigrazione clandestina (Cassazione penale , sez. I, sentenza 22.01.2007 n° 1815 )

Autorizzazione all’ingresso o alla permanenza del familiare del minore straniero (Cassazione civile , sez. I, sentenza 15.01.2007 n° 747 (Ilaria Di Punzio) )

Flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari per il 2007 (D.P.C.M. 09.01.2007, G.U. 12.03.2007 )

Status di cittadini di Paesi terzi soggiornanti di lungo periodo (Decreto legislativo 08.01.2007 n° 3 , G.U. 30.01.2007 )

Ricongiungimento familiare: attuazione della direttiva 2003/86/CE (Decreto legislativo 08.01.2007 n° 5 , G.U. 31.01.2007 )

(Circolare Ministero Interno e Solidarietà sociale 03.01.2007 n° 3 )

Ingresso nell'Unione Europea dei cittadini romeni e bulgari (Circolare Ministero Interno, Solidarietà Sociale 28.12.2006 n° 2 )

Legge Finanziaria 2007 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (Legge 27.12.2006 n° 296 , G.U. 27.12.2006 )

Ordine di allontanamento ed indigenza: le pericolose conseguenze processuali (Articolo 21.12.2006 (Carlo Alberto Zaina) )

Alloggio al cittadino extracomunitario privo del permesso di soggiorno (Cassazione penale , sez. I, sentenza 12.12.2006 n° 40398 (Simone Marani) )

Assumibili solo gli stranieri in possesso di effettivo permesso di soggiorno (Cassazione penale , sez. I, sentenza 13.11.2006 n° 37409 (Carlo Alberto Zaina) )

Assunzione dello straniero e permesso di soggiorno (Cassazione penale , sez. I, sentenza 13.11.2006 n° 37409 (Simone Marani) )

Flussi d'ingresso dei lavoratori extracomunitari: quota aggiuntiva per il 2006 (D.P.C.M. 25.10.2006, G.U. 07.12.2006 )

Minori stranieri: provvedimenti del tribunale per i minorenni ricorribili in Cassazione (Cassazione civile , SS.UU., sentenza 16.10.2006 n° 22216 (Ilaria Di Punzio) )

Immigrazione clandestina: disposizioni per il contrasto e modifiche al c.p.p. (Disegno di legge approvato dal CdM il 12.10.2006)

Permesso di soggiorno: diniego di rinnovo e giudizio di pericolosità sociale (Consiglio di Stato , sez. VI, decisione 10.10.2006 n° 6018 (Gesuele Bellini) )

Assoluta impossidenza e mancato rimpatrio del clandestino (Cassazione penale , sez. I, sentenza 18.09.2006 n° 30774 (Simone Marani) )

Tirocini formativi per i lavoratori extracomunitari: la quota di ingressi per il 2006 (Decreto Ministero Solidarietà sociale 24.07.2006, G.U. 27.09.2006 )

Sullo status di rifugiato decide il giudice ordinario (TAR Lazio, sentenza 11.07.2006 n° 5379 )

Nuove norme in materia di stupefacenti, recidiva reiterata e divieto di prevalenza (Tribunale Grosseto, sentenza 08.05.2006 (Carlo Alberto Zaina) )

Crimine organizzato transnazionale: ratificata la Convenzione ONU (Legge 16.03.2006 n° 146 , G.U. 11.04.2006 )

Una tutela giudiziaria per i disabili stranieri (Articolo 13.03.2006 (Mario Pavone) )

Immigrazione: dichiarato illegittimo l’art.13, comma 13 bis, del Testo Unico (Corte Costituzionale , sentenza 28.12.2005 n° 466 (Mario Pavone) )

Misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale (Decreto Legge , testo coordinato 27.07.2005 n° 144 , G.U. 01.08.2005 )

Espulsione dell'immigrato: sulla convalida del decreto decide il Giudice di Pace (Decreto Legge , testo coordinato 14.09.2004 n° 241 , G.U. 14.09.2004 )

Bossi-Fini: no all'arresto obbligatorio per inottemperanza dell'ordine di espulsione (Corte Costituzionale , sentenza 15.07.2004 n° 223 )

Attuazione della direttiva 2000/51/CE relativa all'accordo di Schengen (Decreto legislativo 07.04.2003 n° 87 , G.U. 23.04.2003 )

Legge Finanziaria 2003: il testo pubblicato in gazzetta ufficiale (Legge 27.12.2002 n° 289 , G.U. 31.12.2002 )

Legge Bossi-Fini: modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo (Legge 30.07.2002 n° 189 , G.U. 26.08.2002 )

Disposizioni urgenti recanti misure di contrasto all'immigrazione clandestina (Decreto Legge 04.04.2002 n° 51 , G.U. 08.06.2002 )

Immigrazione: divieto di espulsione è esteso al neo-padre convivente (Corte Costituzionale , sentenza 27.07.2000 n° 376 )


10 correzione personalizzate e 6 ore di lezione in aula virtuale

Il corso online di Altalex per la preparazione al concorso in magistratura ordinaria giunge quest’anno all’VIII edizione. Come di consueto il corso si caratterizza per il connubio tra una metodologia didattica ...

Segnalazioni Editoriali
Danno da vacanza rovinata. Strumenti di tutela per il turista-consumatore (Sconto 10%) Prof. Avv. Alessandro Ferretti € 22,00 € 19,80
L’opera analizza alcuni istituti giuridici fondamentali del diritto del turismo, in modo da fornire un quadro di in...

Calcolo danno macrolesioni con le tabelle dei principali Tribunali italiani

Milano-Roma 2013
abbinamento accertamento tecnico preventivo affidamento condiviso agenzia delle entrate amministratore di condominio anatocismo appello appello incidentale arresti domiciliari assegno di mantenimento assegno divorzile atto di precetto autovelox avvocato bando di concorso carceri cartella esattoriale certificato di agibilità Codice della Strada codice deontologico forense codice penale codice procedura civile cognome collegato lavoro comodato compensi professionali concorso in magistratura concussione condominio contratto preliminare Contributo unificato convivenza more uxorio danno biologico danno morale Decreto decreto balduzzi decreto del fare decreto ingiuntivo decreto salva italia demansionamento difesa d'ufficio dipendenti non agricoli diritto all'oblio Equitalia esame esame avvocato esame di avvocato falso ideologico fermo amministrativo figli legittimi figli naturali figlio maggiorenne filtro in appello fondo patrimoniale Gazzetta Ufficiale geografia giudiziaria giudice di pace giudici ausiliari giudici di pace giustizia guida in stato di ebbrezza indennizzo diretto Inps insidia stradale interessi legali ipoteca legge di stabilità legge Pinto lieve entità mansioni superiori mediazione civile mediazione obbligatoria messa alla prova milleproroghe ne bis in idem negoziazione assistita occupazione abusiva oltraggio a pubblico ufficiale omesso versamento ordinanza-ingiunzione overruling parametri forensi parere civile parere penale pedone precetto processo civile processo civile telematico processo telematico procura alle liti provvigione pubblica amministrazione querela di falso responsabilità medica riassunzione ricorso per Cassazione riforma della giustizia riforma forense riforma fornero sblocca Italia sciopero semplificazione fiscale sentenza Franzese sequestro conservativo sfratti silenzio assenso soluzioni proposte sospensione della patente sospensione feriale spending review Stalking tabella tabelle millesimali tariffe forensi tassi usurari tracce di esame Tribunali tulps usucapione usura